Attualità

Fridays For Future: anche gli studenti piacentini scioperano venerdì 27 settembre

Obiettivo ultimo del gruppo piacentino è quello di riuscire ad ottenere la “Dichiarazione di emergenza climatica” sul modello di Fridays For Future Italia. Per raggiungere questo traguardo è stata organizzata una raccolta firme

I rappresentanti piacentini

In occasione del terzo sciopero globale per il clima previsto per venerdì 27 settembre, il gruppo di Fridays For Future Piacenza invita la popolazione piacentina a partecipare numerosa, unendosi per il clima e il futuro del pianeta.

«Le persone stanno scendendo sempre di più in piazza per lanciare un messaggio preciso alle istituzioni e al Governo, perché è veramente ora di avere una svolta» ha spiegato Luca Casana, uno degli organizzatori e coordinatori provinciali di Fridays For Future Piacenza. «Non possiamo permetterci di temporeggiare ulteriormente, bisogna cambiare radicalmente rotta: per questo la partecipazione allo sciopero è fondamentale. Anche il neonato gruppo Parents For Future, un insieme di genitori della Valnure, ha organizzato numerose attività didattiche nelle scuole dell’Istituto comprensivo per sensibilizzare anche i più piccoli, in tutte le fasce d’età».

«Dal primo sciopero di marzo, gli eventi si sono susseguiti anche nel nostro territorio, con una grande sensibilizzazione delle persone che ci rende molto felici» ha aggiunto Daniele Rossetti, anch’esso organizzatore e coordinatore provinciale di Fridays For Future Piacenza.

La manifestazione sarà pacifica e apartitica, pertanto sarà vietato esporre simboli di partito. Il ritrovo sarà alle 8,30 sul Pubblico Passeggio, a lato del Liceo Respighi. Il corteo partirà alle 9, quando il gruppo di studenti partiti dal Liceo Gioia e dal Romagnosi si uniranno all’inizio di Corso Vittorio Emanuele, all’altezza del Dolmen.

Dal punto di ritrovo, i partecipanti proseguiranno proprio lungo il Corso fino ad arrivare in Piazza Cavalli, per poi proseguire lungo via Cavour e viale Risorgimento, per giungere infine in via Maculani, dove la manifestazione terminerà verso le 11,30 circa con un momento di raccoglimento e riflessione, in cui chi desidera potrà esprimere la propria opinione in merito alle tematiche della crisi climatica.

Obiettivo ultimo del gruppo piacentino è quello di riuscire ad ottenere la “Dichiarazione di emergenza climatica” sul modello di Fridays For Future Italia. Per raggiungere questo traguardo è stata organizzata una raccolta firme, a cui sarà possibile aderire già da venerdì: per riuscire a portare la dichiarazione all’attenzione dell’amministrazione comunale ne servono almeno 500.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fridays For Future: anche gli studenti piacentini scioperano venerdì 27 settembre

IlPiacenza è in caricamento