rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Attualità Sarmato

Giornata mondiale contro la violenza sulle donne: a Sarmato inaugurate due panchine rosse

Posizionate di fronte alle scuole elementari, sono state dipinte dai ragazzi del terzo anno delle scuole medie, che proprio a scuola hanno affrontato il tema della violenza di genere con le insegnanti

Nella giornata contro la violenza sulle donne a Sarmato si è tagliato il nastro per inaugurare le due panchine rosse che si trovano di fronte alle scuole elementari.
Ciò che rende particolare quest’iniziativa è che le panchine sono state dipinte dai ragazzi del terzo anno delle scuole medie, che proprio a scuola hanno affrontato il tema della violenza di genere con le insegnanti, presenti all’inaugurazione.
A tagliare il nastro, con il sindaco Claudia Ferrari, l’assessore alle politiche sociali e istruzione Pinuccia Tassi, le forze dell’ordine e la preside dell’istituto comprensivo Maria Cristina Angeleri che ha affermato «Non c’è amore dove c’è sopruso, dove c’è possesso, dove c’è un rapporto che non è paritario». Un momento di riflessione sull’importanza della parità nei rapporti, ma anche su temi importanti come il cambiamento personale e quello sociale. «Noi donne non dobbiamo rispondere a nessuna aspettativa altrui: possiamo scegliere di essere come meglio crediamo e realizzare qualsiasi nostro obiettivo, con serietà e impegno», interviene il sindaco, che poi continua: «A tutte noi può capitare di trovarsi in un momento di difficoltà e non bisogna permettere a nessuno di farci sentire inferiori, non vi è comportamento di una donna che giustifichi una risposta violenta da parte di un uomo».
Un momento di condivisione e partecipazione che nell’intento dell’amministrazione ma anche del corpo docenti dovrà essere solo una delle tante occasioni per mettere in luce la tematica della parità di genere e del contrasto alla violenza sulle donne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata mondiale contro la violenza sulle donne: a Sarmato inaugurate due panchine rosse

IlPiacenza è in caricamento