Gli studenti del Colombini nel segno di Greta Thunberg, ripuliti i dintorni della scuola

Bella iniziativa di una decina di classi del liceo piacentino, che hanno ripulito le aree interne e adiacenti all'istituto. Inoltre, con gli "EcoFridays", il venerdì si va a scuola senza inquinare, a piedi o utilizzando i mezzi pubblici

Un momento della raccolta

Nella mattina di mercoledì 17 aprile, al liceo Colombini le classi 1 Scienze Applicate B e 3 Scienze Applicate A hanno dato vita all’iniziativa denominata "Pulizie di Pasqua - Fridays for future”, che ha visto il coinvolgimento di una decina di classi con i rispettivi docenti, dalle prime alle quinte.

«Dopo la partecipazione dell'Istituto alla manifestazione dello scorso 15 marzo nel segno di Greta Thunberg, con gli studenti ci siamo chiesti quale contributo attivo potessimo dare nel nostro piccolo per migliorare l’ambiente», spiega la professoressa Elisabetta Fumi. «Partendo dalle piccole cose, stanno lentamente nascendo diverse attività per sensibilizzare studenti, docenti, personale scolastico, genitori e opinione pubblica sul problema dei cambiamenti climatici e del rispetto per il pianeta in cui viviamo. I ragazzi si sono attivati pulendo le aree esterne al liceo: i giardini di viale Beverora, poco curati e molto frequentati dagli studenti e abitanti della zona, il cortile interno dell’istituto e l’area verde verso viale Malta dove purtroppo "cadono" dalle finestre cartacce, biro, gomme e altri oggetti».

Contestualmente, sono iniziate anche le giornate “EcoFridays”: l’idea consiste nell’arrivare a scuola a piedi, con mezzi pubblici e biciclette, cercando di inquinare il meno possibile almeno un giorno la settimana, cioè il venerdì. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«I ragazzi vorrebbero che la scuola fosse la prima a dare un importante messaggio di cambiamento, migliorando la raccolta differenziata e riducendo la carta per le comunicazioni o le circolari, magari utilizzando materiale riciclato; inoltre, vorrebbero scrivere a Iren per chiedere più cestini fuori dall’istituto, oltre che una maggiore manutenzione delle aree verdi. Abbiamo tante idee e sono in programma altre iniziative: invitiamo tutti gli studenti e gli istituti piacentini ad unirsi alle nostre attività».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Incidente a San Rocco, chiuso temporaneamente il ponte di Po

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento