A Piacenza Expo

"Gli uomini che piantavano gli alberi": i carabinieri forestali in mostra a Forestalia 2023

All’inaugurazione, avvenuta nella metà mattinata del 27 ottobre, è intervenuto anche il generale di brigata Fabrizio Mari, comandante del Comando Regione Carabinieri Forestale "Emilia-Romagna"

Guardare al passato per valorizzare il futuro. Questo lo spirito con il quale i Carabinieri Forestale delle provincie di Parma e Piacenza partecipano alla mostra fieristica Forestalia 2023, ospitata presso il quartiere fieristico di Piacenza nel weekend 27-29 ottobre. All’inaugurazione, avvenuta nella metà mattinata di venerdì 27, è intervenuto anche il Gen. B. Fabrizio Mari, Comandante del Comando Regione Carabinieri Forestale “Emilia-Romagna”. Gli stand espositori realizzati dai Carabinieri Forestali portano all’attenzione dei visitatori alcuni degli aspetti dei loro ambiti d’intervento.

Innanzitutto, una mostra denominata “Gli uomini che piantavano gli alberi” che, attraverso immagini fotografiche e documenti, ripercorre la storia dell’Amministrazione Forestale, soprattutto nel territorio Emiliano-Romagnolo, affrontando temi quali la trasformazione del paesaggio, della vita e del lavoro delle popolazioni dell’Appennino, le sistemazioni idraulico-forestali, la biodiversità e l’educazione ambientale. I Reparti Carabinieri di Biodiversità di Bosco Fontana (Mantova) e di Peri (Verona) presentano l’attività di riproduzione e conservazione delle sementi delle specie forestali, captando l’attenzione anche dei più piccoli con un percorso didattico dedicato. Infine, i Carabinieri Forestali di Piacenza hanno ricreato lo scenario di un’area percorsa dal fuoco al fine di spiegare l’attività investigativa, operata dai militari, sugli eventi di incendio boschivo, che viene condotta attraverso un vero e proprio modello scientifico denominato Mef (Metodo delle Evidenze Scientifiche).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Gli uomini che piantavano gli alberi": i carabinieri forestali in mostra a Forestalia 2023
IlPiacenza è in caricamento