Gragnano ricorda la staffetta partigiana Anna Paolina Passaglia

È stata ricordata a Gragnano Trebbiense, suo paese di origine, la staffetta partigiana, Anna Paolina Passaglia, con la presentazione di una monografia ad opera della professoressa Simona Distante , componente del Direttivo “Ilsreco” di Lodi. Nel corso dell’incontro , aperto dai saluti del sindaco Patrizia Calza, e di Mario Spezia, presidente provinciale dell’Associazione nazionale partigiani cattolici provinciale che ha sostenuto l’iniziativa , sono state sottolineate la forza e la determinazione della signora Passaglia che, nata nel 1902, approdò a san Colombano al Lambro nel 1921, sposando il commerciante Giovanni Lanzani. Rimasta vedova nel 1932 con quattro figli portò avanti la famiglia con la sua attività di sarta. Dopo l’8 di settembre 1943, si impegnò nell’attività resistenziale, aiutando chi era nel pericolo e, nell’autunno del 1944, divenne sempre più organica ai gruppi partigiani dell’Oltrepò pavese. In seguito venne arrestata ma riuscì a fuggire. Dopo la Liberazione fondò la sezione Anpi di San Colombano al Lambro e fu la prima donna ad essere eletta nel Consiglio comunale del paese. Dopo un periodo vissuto a Milano, tornò al paese dove è ricordata per la disponibilità e la generosità verso chiunque si trovasse in stato di bisogno. Vari episodi della sua vita sono stati ricordati , oltre che dall’autrice Simona Distante, anche dagli intervenuti: il prof. Ercole Ongaro (direttore “Ilsreco” Lodi e dal presidente Anpi di San Colombano Vincenzo Campanella.  Al termine i presenti, tra cui una folta rappresentanza anche di Chignolo Po e Graffignana, nonché  di parenti, si sono recati presso la casa natale, per lo scoprimento di una targa posizionata ad opera dell’Amministrazione di Gragnano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento