Grande successo per il convegno "Salus, la centralità del paradigma salute" organizzato dalla piacentina Lumen

L’importante iniziativa è stata organizzata da Milena Simeoni, direttrice didattica di Lumen - Scuola di Naturopatia di San Pietro in Cerro, dall’onorevole Stefano Maullu - Eurodeputato ECR - con il sostegno trasversale di alcuni gruppi parlamentari

Lumen

Sala piena per il convegno “Salus la centralità del paradigma salute” che, nella mattinata di lunedì 1° aprile, ha visto avvicendarsi nella platea della sala conferenze dell’Ufficio del Parlamento Europeo i numerosi partecipanti per ascoltare i relatori, esperti di medicina Convenzionale e Complementare insieme agli onorevoli che hanno sostenuto l’evento. L’iniziativa - che ha ricevuto il sostegno trasversale dei gruppi ECR, EFD, S&D ed EPP è stataorganizzata da Milena Simeoni, direttrice didattica di Lumen Scuola di Naturopatia e dall’on. Stefano Maullu (ECR) e ha ricevuto il sostegno dell’onorevole Eleonora Evi, dell’onorevole Patrizia Toia e dell’on. Lara Comi. Nel Convegno, aperto al pubblico, si sono analizzate le cause dell’Amr, le azioni poste in essere dalle autorità competenti a livello europeo e nazionale e la connessione tra il contrasto all’Amr e il tema più generale della salute umana, animale e ambientale attraverso la promozione di sani stili di vita. 

Grande interesse hanno suscitato anche le proposte legislative presentate nell’intervento di Milena Simeoni di cui la conferenza si farà promotrice nell’edizione che si svolgerà a Bruxelles il prossimo 10 aprile. 

«Il contributo innovativo all’attuale dibattito politico e scientifico della Conferenza Salus» ha spiegato Milena Simeoni, coorganizzatrice dell’evento, «è la focalizzazione sulla relazione tra antibiotico resistenza e promozione della salute. L’importanza dello stile di vita, oggi ben documentata dalla comunità scientifica e da sempre patrimonio di conoscenza delle Medicine Tradizionali, necessita di essere rivalutato e concretizzato. La promozione della salute diventa quindi un punto di convergenza fra Medicina Convenzionale e Medicina Complementare che, insieme, possono dar vita a strategie integrative vincenti».

Gli interventi di Alberto Donzelli, Chiara Cusa e Milena Simeoni hanno suscitato grande interesse da parte del pubblico, composto da addetti ai lavori e non solo. L’onorevole Eleonora Evi ha trattato del legame tra resistenza antibiotica e la campagna EndTheCageAge, una raccolta firme attualmente in corso di cui è promotrice per la fine degli allevamenti in gabbia. Al termine degli interventi, le parole di Gianluigi Molinari, consigliere regionale dell’Emilia Romagnahanno sottolineato l’impegno della Regione Emilia Romagna per la promozione della salute. Ecco e parole del Consigliere: «Rispetto a quanto ho sentito oggi, sono diversi i punti di contatto e le possibili convergenze tra la Legge organica in materia di promozione della salute promossa dall’Emilia Romagna e il progetto Salus. Fra questi: l’idea di consentire alle persone di esercitare un maggior controllo sulla propria salute e migliorarla; l’idea di promuovere la salute a livello di comunità andando ad agire su tutti i fattori che incidono sulla salute: personali, sociale, culturali, economici e ambientali; l’idea di una integrazione tra le diverse politiche settoriali e il principio di promuovere la partecipazione nelle politiche regionali delle persone e degli altri soggetti pubblici e privati operanti sul territorio, anche attraverso “Accordi operativi per la salute di comunità”.
L'attuazione della legge passerà soprattutto attraverso i territori. In particolare al livello dei Distretti sociosanitari. Un quadro nel quale può trovare spazio la convergenza tra medicina convenzionale e medicina complementare sul campo della promozione della salute. Vedo tra progetto Salus e la legge regionale 19 una comunanza di approccio e le potenzialità per una efficace collaborazione. In particolare è interessante lo strumento degli accordi che a livello distrettuale creano gli spazi per una collaborazione, e la possibilità di sperimentare le idee del progetto Salus. Magari cominciando proprio a Piacenza».

Appuntamento a Bruxelles il 10 aprile dove la conferenza di oggi sarà ulteriormente arricchita dagli interventi di direttori di associazioni di categoria e di scuole di naturopatia a livello europeo che parleranno delle loro esperienze di integrazione attualmente in atto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 29 anni travolto da un furgone pirata

  • Un 28enne di Cadeo la vittima del tragico incidente a San Giorgio. E' caccia al furgone bianco

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento