Grazzano, Comune e proprietà del borgo a confronto per sistemare la viabilità

Il boom di visitatori nel periodo natalizio mette in crisi il sistema viabilistico del borgo turistico della Valnure. La minoranza di “Vigolzone Insieme”: «Caos parcheggi, strada provinciale sporca e traffico intenso». Ecco la risposta dell'Amministrazione

Grazzano Visconti, frazione del comune di Vigolzone, sta richiamando da qualche anno un numero sempre crescente di turisti e visitatori in occasione dei mercatini di Natale. La strada provinciale Valnure, inevitabilmente, s’ingolfa di traffico. Il gruppo consiliare di “Vigolzone Insieme” ha fatto notare alcuni parcheggi non regolari e pericolosi per la sicurezza degli automobilisti lungo la provinciale, e il fatto che la strada provinciale è stata sporcata dalle auto in uscita dai parcheggi sterrati del borgo. «Erano assenti operatori o addetti alla sicurezza Silvia Milza-2nelle vie del borgo – riflette Silvia Milza, capogruppo di “Vigolzone Insieme” -, importanti per far defluire il traffico o invitare gli automobilisti a non parcheggiare in certe zone». Da qui la richiesta di avere persone pronte ad aiutare l’uscita dai parcheggi delle auto. 

«L’Amministrazione Comunale – ha risposto l’assessore al turismo Giulio Borlenghi - si era attivata nelle settimane antecedenti all’inizio dell’evento, incontrandosi con la proprietà del borgo e gli organizzatori proprio per evitare gli spiacevoli inconvenienti che si sono verificati negli anni scorsi. Ricordiamo inoltre che i parcheggi presenti a Grazzano sono di proprietà privata e che quindi la manutenzione degli stessi spetta ai gestori e non certo al Comune, che comunque ha sollecitato più volte interventi di manutenzione, che in parte sono stati svolti, anche nei giorni scorsi. Purtroppo le condizioni meteo di queste settimane, la natura stessa dei parcheggi e la forte affluenza di automobili nei fine settimana del 7/8 e 14/15 dicembre, ha reso pressoché nulli gli sforzi attuati per migliorare il fondo dei parcheggi».

«Anche per quanto riguarda la pulizia della strada comunale e della Provinciale – prosegue l’assessore Borlenghi - visto che anche negli Giulio Borlenghi e Gianluca Argellati-2anni precedenti si era presentato il problema del fondo scivoloso dovuto al fango portato dalle auto in uscita dei parcheggi, per quest’anno si era concordato anticipatamente la pulizia della sede stradale. Nel tratto di Provinciale in curva erano state posizionate inizialmente delle transenne, che sono poi state rimosse dopo che, in un giorno feriale, sono state travolte da un’automobile causando un incidente».

«La Polizia Locale attualmente è sotto organico e per gli eventi straordinari come questo, specialmente sotto le festività natalizie, non sono riusciti ad organizzare i turni adeguati per coprire tutte le giornate. E’ giusto evidenziare come, pur se per un breve lasso di tempo, una pattuglia è riuscita comunque ad intervenire nell’orario di punta, sanzionando i comportamenti ritenuti più pericolosi». «Sull’argomento Polizia Locale – aggiunge Borlenghi - vogliamo ricordare che il comandante Paolo Giovannini, già nel 2015 e ancora nel 2016, aveva presentato all’allora sindaco Francesco Rolleri, una relazione dettagliata sui disagi causati dal traffico e una serie di interventi che si ritenevano propedeutici al miglioramento della viabilità di Grazzano. Relazioni che sono rimaste lettera morta in quanto negli ultimi 4 anni nessun tipo di intervento richiesto dal Comandante, e nemmeno quelli che adesso invocate nell’interpellanza, è mai stato fatto».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Questa mancanza di programmazione – è la conclusione della Giunta - ha portato anche quest’anno a una situazione di emergenza, che se pur limitata a 2/3 giorni all’anno, ha causato diversi problemi. Per quanto di competenza del Comune, per tamponare una situazione di emergenza e per limitare ulteriormente le situazioni di pericolo si è provveduto a implementare la segnaletica di divieto di sosta nelle zone più pericolose, è stata sollecitata ulteriormente la proprietà alla manutenzione dei parcheggi, è stato richiesto e ottenuto un accordo tra i privati relativo alla possibilità di parcheggio nelle aree presenti presso il complesso ex Carlo Erba ed è stato fissato per gennaio un incontro con la proprietà per redigere un piano viabilistico da attuare durante gli eventi più affollati».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce di strada e si ribalta in un campo, muore a 32 anni

  • Ruba scarpe da 40 euro ma nella mascherina ne ha più di 6mila: nomade denunciata

  • Cavo nel bosco ad altezza gola, ciclista piacentino salvo per miracolo

  • Invia le foto del tradimento alla moglie dell'amante della sua compagna, prima condanna per revenge porn a Piacenza

  • «Ho ucciso Leonardo, ma l’ho fatto per difendermi. Chiedo scusa alla famiglia»

  • Ferriere, il nuovo sindaco è Carlotta Oppizzi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento