menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento della dimostrazione

Un momento della dimostrazione

Le fiamme gialle incontrano i bambini: «Ecco come lavorano i finanzieri "a quattro zampe"»

Incontro sul tema dell’educazione alla legalità al Club dei piccoli Rio Torto di Borgonovo

Anche quest’anno i militari del Gruppo Guarda di Finanza di Piacenza e della tenenza di Castelsangiovanni, hanno tenuto un incontro, nel rispetto delle prescrizioni di contenimento della diffusione del covid-19, sul tema dell’educazione alla legalità, con particolare riguardo all’approfondimento dei risvolti negativi che l’assunzione di sostanze stupefacenti può avere sulla salute delle persone, sul benessere delle famiglie e sulla società in generale.

L’incontro, divenuto ormai un appuntamento fisso, rivolto ai giovani frequentatori del centro estivo "Club dei piccoli Rio Torto" di Luigi Fiori a Borgonovo, ha visto anche la partecipazione di numerosi genitori ed educatori della struttura. Nel corso dell’appuntamento, grazie anche alle tante domande, sono stati toccati diversi temi di particolare attualità, come i pericoli derivanti dall’uso improprio dei social network, il fenomeno del bullismo e del cyberbullismo.
L’incontro è proseguito con una dimostrazione pratica dell’attività che quotidianamente viene svolta dalle unità cinofile, attraverso una simulazione di ricerca di sostanza stupefacente effettuata dal neo ausiliare Helly, pastore tedesco di due anni, da poco assegnato a Piacenza.
Al termine della dimostrazione, seguita con molta attenzione da tutti i presenti, sono state arrivate altre domande e osservazioni dai piccoli spettatori ai quali sono state descritte le modalità di addestramento dei finanzieri a quattro zampe e l’iter al termine del quale conseguono la qualifica di cani antidroga della Guardia di Finanza. 
A conclusione dell’evento il responsabile Luigi Fiori ha ringraziato le Fiamme Gialle per il prezioso lavoro che giornalmente compiono per la sicurezza dei cittadini e per la apprezzata e gradita visita. «L’incontro - spiega la Finanza in una nota - rientra in un più ampio programma di iniziative di promozione per far maturare la consapevolezza del valore della legalità, con accenni anche alle attività del corpo a contrasto dell’evasione fiscale, dello sperpero di risorse pubbliche, delle falsificazioni, della contraffazione, nonché dell’uso e dello spaccio di sostanze stupefacenti e fornire, cosi’, ai giovani, una maggiore cognizione sul delicato ruolo rivestito dalla guardia di finanza a protezione dell’economia sana del Paese».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento