rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
La polemica / Ferriere

«Vietato ammalarsi a Ferriere», la Prefettura bacchetta il sindaco: «Non create confusione nei cittadini»

Una nota di via San Giovanni specifica che l'ordinanza non è un documento protocollato ma solo di carattere comunicativo

Una tirata di orecchie al sindaco di Ferriere Carlotta Oppizzi, sulla vicenda del servizio di guardia medica, arriva direttamente dalla prefettura di Piacenza, che il 6 gennaio in una nota ufficiale interviene specificando che «In relazione al documento pubblicato sulla pagina Facebook del Comune di Ferriere, di cui è stata data ampia risonanza mediatica, premesso che lo stesso, non protocollato né pubblicato nell’albo pretorio del comune, non è un'ordinanza sindacale, se non nell'aspetto, ma ha carattere puramente comunicativo. Per altro, la continuità assistenziale (già guardia medica) trova risposte, seppur meno prossime, h 24 nel servizio sanitario locale».
«La collettività - dice la prefettura - non deve essere ulteriormente confusa, nei tempi già difficili che stiamo vivendo, a motivo di forme di riorganizzazione del sistema sanitario, rese necessarie dalla situazione pandemica». 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Vietato ammalarsi a Ferriere», la Prefettura bacchetta il sindaco: «Non create confusione nei cittadini»

IlPiacenza è in caricamento