Maturità 2022

«Ho scelto la traccia sul clima perché è il nostro futuro e sta a noi il cambiamento»

Oggi 22 giugno era la volta della prima prova, ossia lo scritto di italiano. Domani invece si svolgerà la seconda prova che riguarderà una materia caratterizzante per ogni percorso di studi

Prende ufficialmente il via la maturità 2022 per 2295 studenti piacentini. Oggi 22 giugno era la volta della prima prova, ossia lo scritto di italiano. Domani invece si svolgerà la seconda prova che riguarderà una materia caratterizzante per ogni percorso di studi. Abbiamo raccolto qualche testimonianza davanti al Gioia e al Romagnosi. 

«Ho fatto la traccia sul clima. L'ho scelto perché è il nostro futuro e sta a noi il cambiamento. Tra dieci anni risentiremo di quello che stiamo facendo oggi. Servono cambiamenti forti», ha detto Alexandro Pedro all'uscita dall'Istituto Tecnico Romagnosi.  «E' andata bene, mi aspettavo peggio. Ma ora si va casa e si studia, non tanto preoccupata ma emozionata perché, dicono, questo esame si ricorda per tutta la vita. Ho scelto la traccia sulle leggi razziali perché è un tema che mi piaceva ed ero fresca di ripasso. Penso che mi iscriverò a Scienze Politiche», ha raccontato invece una ragazza. E ancora: «Ho fatto meglio che potevo, speriamo bene e preghiamo per domani. Stanotte non ho dormito molto. Università? Poi ci penso», ci ha spiegato una giovane. «Dopo la maturità? Penso di trovare un lavoro e aiutare i miei genitori», ha aggiunto un "collega". 

Altri hanno scelto la traccia sul Covid: «Le tracce subito non mi piacevano molto, poi ho scelto e sono andato per la mia strada. Non è stato facile per noi studenti: dai 17 ai 19 anni siamo stati chiusi in casa, ora siamo liberi. Prima amavo il pc, ora non più. Sto cercando lavoro e sono in contatto con alcune aziende: a settembre si inizia un nuovo percorso». Parecchi, pare, sembra che abbiano scelto la traccia su mondo virtuale e social perché «lo abbiamo - dicono - sentito vicino alle nostre corde, voglio diventare un informatico e studierò per diventarlo». Due amici che escono dal Gioia hanno le idee chiare: uno farà medicina, l'altro agraria: «Soddisfatti delle tracce e di quello che abbiamo fatto».

LE TRACCE - Comprensione e analisi e interpretazione di una poesia delle Myricae di Giovanni Pascoli "La via ferrata" e per l'analisi di un testo argomentativo "La sola colpa di essere nati" di Gherardo Colombo e Liliana Segre: queste due delle tracce proposte ai ragazzi che devono sostenere la prova scritta di italiano. Una novella di Giovanni Verga "Nedda, Bozzetto siciliano" è un'altra delle tracce data dal ministero dell'Istruzione ai maturandi. E ancora, viene proposto un discorso pronunciato alla Camera da Giorgio Parisi, premio Nobel per la Fisica 2021. Il discorso di Parisi riguarda i cambiamenti climatici. "L'umanità deve fare scelte essenziali", ammonisce il premio Nobel, che prospetta possibili, drammatici scenari, sottolineando la necessità di urgenti interventi politici. Lo studente deve rispondere ad una serie di domande ed esprimere le proprie opinioni sull'argomento.

"Tienilo acceso: posta commenta condividi senza spegnere il cervello", è invece la traccia che riguarda l'iperconnessione, una riflessione a partire da un testo di Vera Cheno e Bruno Mastroianni. Ancora la comprensione e l'analisi di un testo tratto da Oliver Sacks "Musicofilia". Si chiede anche un ragionamento sul potere che la musica esercita sugli esseri umani.  Anche la pandemia entra nell'esame di maturità grazie alla tipologia C che riguarda l'attualità. Ai maturandi è stato infatti proposto un testo tratto da Luigi Ferrajoli "Perché una Costituzione della Terra?". Lo studente viene invitato a riflettere sul testo e a produrre un elaborato.

IN ITALIA - Sono oltre 500mila i maturandi all'esame. Sette le tracce di tre diverse tipologie: analisi e interpretazione del testo letterario, analisi e produzione di un testo argomentativo, riflessione critica di carattere espositivo-argomentativo su tematiche di attualità. I ragazzi hanno a disposizione 6 ore. Il 96,2% dei candidati è stato ammesso agli esami. Quest'anno le commissioni sono 13.703, per un totale di 27.319 classi coinvolte. L'esame di maturità 2022 vede cadere l'obbligo di indossare la mascherina: quest'ultima viene solamente raccomandata, in particolare in alcune circostanze quali, ad esempio, l'impossibilità di garantire il distanziamento interpersonale di almeno un metro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Ho scelto la traccia sul clima perché è il nostro futuro e sta a noi il cambiamento»
IlPiacenza è in caricamento