Venerdì, 30 Luglio 2021
Attualità

I lavori nel turismo persi e il volontariato nell’emergenza: «Torno a fare la guida con l’entusiasmo di sempre»

Sara Gardella, 39 anni, è una delle professioniste che accompagneranno i visitatori alla scoperta della città. «Portavo avanti sei lavori, tutti “spariti” con la pandemia. Ora possiamo recuperare, tante adesioni»

Sara Gardella, guida turistica

I lavori nel turismo persi - «ne portavo avanti sei prima della pandemia - il volontariato nell’emergenza e adesso, finalmente, la ripartenza: «Torno a fare la guida con l’entusiasmo di sempre». A parlare Sara Gardella, 39 anni - da dieci guida turistica abilitata -, una delle professioniste che accompagnerà i visitatori alla riscoperta del patrimonio storico e artistico di Piacenza, nell’ambito delle visite guidate finanziate dal Comune per promuovere la ripresa del settore. Un rilancio molto atteso da chi - come Sara, dottoressa in storia dell’arte con master in catalogazione - da marzo 2020 - «proprio quando ho aperto la partita Iva» - ha visto azzerarsi le proprie attività. «Facevo la guida turistica, l’animatrice in un castello, l’assistente di sala durante le mostre, svolgevo laboratori didattici con le scuole e compiti di segretaria per una palestra, tutti lavori bloccati per lungo tempo. Sono andata avanti con i risparmi e i ristori, durante il lockdown ho fatto la volontaria per la Croce Rossa – impegno che porto avanti ancora oggi –, la scorsa estate avevo ricominciato anche con le guide, ma poi si è nuovamente fermato tutto, anche se da casa ho continuato a ideare laboratori e programmi per il dopo».  «In questi mesi siamo rimaste propositive e ora siamo molto felici di ricominciare - prosegue - faccio questo lavoro con l’entusiasmo che mi caratterizza da sempre. C’è molta voglia di ripartire e tante adesioni, sia dai cittadini, che vogliono riscoprire Piacenza e restare aggiornati, come dai turisti, che già dalle prime riaperture si sono fatti avanti, da tutto il Nord Italia, ma anche da altri Paesi». «Ora possiamo recuperare - conclude - non solo noi, ma anche la città».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I lavori nel turismo persi e il volontariato nell’emergenza: «Torno a fare la guida con l’entusiasmo di sempre»

IlPiacenza è in caricamento