Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«I piacentini rispettano le norme. Solo con limitazioni allontaniamo la variante inglese»

Il dg di Ausl Baldino: «Abbiamo anche un buon sistema provinciale di contact tracing. È chiaro che prima o poi la variante inglese arriverà anche a Piacenza ma la teniamo al di fuori della nostra provincia solo con limitazioni alla mobilità»

 

«I nostri concittadini seguono e rispettano le normative, un buon sistema provinciale di contact tracing funziona poi ci vuole anche un po’ di fortuna se la variante inglese non è ancora arrivata a Piacenza». Così secondo il direttore di Ausl Luca Baldino si spiegano i bassi indici di contagio della nostra provincia. «Certo non si può contare sulla fortuna per sempre. È chiaro che prima o poi la variante inglese arriverà anche a Piacenza. Si parla di roccaforte Piacenza ma è una roccaforte priva di mura: non abbiamo modo di tenere la variante inglese al di fuori della nostra provincia se non con le limitazioni alla mobilità».

Potrebbe Interessarti

Torna su
IlPiacenza è in caricamento