menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'incontro

L'incontro

I ragazzi delle terze delle scuole medie di Gragnano incontrano l'ispettore della squadra mobile di Palermo

Di fronte alle notizie di cattura di pericolosi capi mafia chi non ha mai avuto il desiderio di conoscere i coraggiosi difensori dell'ordine pubblico per poterli ringraziare personalmente? Gli studenti hanno incontrato IMD (pseudonimo), che ha catturato e arrestato boss mafiosi

Di fronte alle notizie di cattura di pericolosi capi mafia chi non ha mai avuto il desiderio di conoscere i coraggiosi difensori dell'ordine pubblico per poterli ringraziare personalmente? Un desiderio che i ragazzi delle classi terze delle scuole medie di Gragnano hanno potuto soddisfare nei giorni scorsi in occasione dell'incontro con IMD (pseudonimo), poliziotto ispettore della squadra mobile di Palermo.

IMD, pluridecorato, ha partecipato con i suoi compagni alla cattura e all'arresto di boss mafiosi come Giovanni Brusca Bernardo Provenzano Salvatore e Sandro Lo Piccolo. Non si è limitato ai racconti di episodi e vicende di cui è stato protagonista ma con linguaggio semplice è chiaro ha spiegato ai ragazzi come la mafia cerca di introdursi nei territori e nelle amministrazioni pubbliche ammonendoli sulla necessità di vigilare e di saper cogliere i segni della loro presenza. Al termine dell'incontro, in cui era presente anche Rossella Noviello della Associazione "100 per 100 in movimento-APS", il poliziotto scrittore e la Noviello stessa hanno donato al Comune, rappresentato dal sindaco di Gragnano Patrizia Calza e dal consigliere comunale Matteo Provini, due testi di cui IMD è autore, "Mafia nigeriana" e " Ai confini dell'inferno". I due libri andranno ad arricchire la "Sezione legalità e lotta alla mafia" istituita presso la  Biblioteca Comunale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento