rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Attualità

Il bis di Mattarella visto in Argentina: un tiro alla fune multiplo

Ne ha scritto il piacentino Guido Bergonzi sul periodico argentino “Voce d'Italia"

Un titolo che sembra un poco strampalato per includere il senso dell’articolo. Evidentemente aver assistito nella Radio Televisione Italiana alla penosa e a volte ridicola serie di votazioni dei Grandi Elettori (i 1009 votanti) per eleggere il Capo dello Stato con 22 candidati bruciati dal fuoco incrociato tra i vari partiti e frazioni, mi ha fatto ricordare il gioco del tiro alla fune. Trai due gruppi opposti, vince chi trascina a se gli avversari oltre la linea media. Facile!  Ma lo spettacolo di queste votazioni mi ha suggerito una versione diversa: un tiro alla fune... multiplo; invece di due gruppi e una fune, almeno 6-7 partiti ognuno con la propria, ma tutte legate a un unico centro e tutti che tiravano per il proprio candidato. Il risultato ancora più imprevedibile. Così è sembrato il girotondo dei votanti. Invece per fortuna al centro risultò il Mattarella Bis, la rielezione del nostro Presidente Mattarella ammirato in tutto il Mondo.

Ma le trasmissioni dedicate per tanti giorni ha lasciato l’impressione che la politica vuole sempre essere lei sola al centro. Quasi ignorato In quei giorni un’eccellenza dell´industria astronautica italiana, il lancio del satellite Cosmo SkyMed, costruito da varie ditte grandi e piccole, coordinate dall’ ASI (Agenzia Spaziale Italiana), il secondo di una serie di 6 geostazionari, cioè che girano insieme alla Terra esplorando sempre la stessa area con immagini utili per agricoltura, geologia, fenomeni climatici ecc.  Un vanto della tecnologia italiana insieme a tante altre avanzate tecnologiche di cui facciamo solo un cenno per non lasciarne da parte troppe altre, spesso perché occupano mesi o anni di sviluppo.

Per esempio la riconversione dell’Expo-Milano da Fiera a Parco scientifico dell’innovazione, un (centro) Hub della scienza, il primo quartiere al mondo progettato per veicoli a guida autonoma, (il passeggero dovrà adattarsi alla macchina). Nel 2024 il solo settore Ricerca potrà ospitare 1500 scienziati e dottorandi. Solo le opere d’inizio costano 700 milioni di euro e oltre 2 miliardi per concluderlo.

Speriamo di vederlo, (se in vita e concluso): non finirà come il Tren Cobra de Kirchner! Treno - di alta velocità Buenos Aires-Rosario-Córdoba progettato del Presidente Nestor Nestor Kirchner nel 2006 finito nel nulla. Altri fatti positivi (pure nascosti dietro tante notizie politiche e poi dal famoso Festival) furono lo scorso anno l´aumento del 184 % di vendita dei condizionatori d’aria, la produzione di 2 milioni di biciclette, migliaia di impianti per la ginnastica individuale e simili (dati delle Camere di Commercio), forse tutto spinto dalla promozione del Green, come si deve dire ora, cioè del Verde, spinto dalle restrizioni imposte a causa del Covid-19.

Possiamo finire, almeno con un solo cenno, ad altri settori dell’innovazione tecnologica, come lo sviluppo di applicazioni dell’Intelligenza Artificiale, dell’Industria 4.0 e di Alta tecnologia e l’acquisto di dispositivi inerenti aumentati lo scorso anno del 27%. E sta aumentando sempre più il finanziamento pubblico e privato delle Start-Up, (come non usare questo termine ormai universale) cioè le piccole imprese in via di sviluppo, con progetti validi, ma con capitali propri insufficienti e bisognose di finanziamento. 

In conclusione, tra questo e tanto altro che oramai si può vedere in internet, l’Italia con quasi un 6% di aumento della produzione nel 2021 è riconosciuta nella Comunità Europea tra quelle che ha dato un maggior contributo alla ripresa economica di tutta la zona Euro. In fondo, l’ipotetico “tiro alla fune...multiplo” del titolo si adattava bene pure qui per ricordare dell’Italia anche le tante altre iniziative di eccellenza che non hanno attaccato la loro corda per apparire, ma che sono la speranza di un 2022 migliore!

GB. guido.bergonzi@yahoo.com      

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il bis di Mattarella visto in Argentina: un tiro alla fune multiplo

IlPiacenza è in caricamento