Martedì, 21 Settembre 2021
Attualità Gragnano Trebbiense

Il commercio che non si arrende: le iniziative a Gragnano

In un periodo particolarmente complesso e difficile per il commercio, il paese si sta facendo notare online con le pagine social “Scopri Gragnano”

In un periodo particolarmente complesso e difficile per il commercio, c’è una realtà che si sta facendo notare online e non solo: stiamo parlando di Gragnano Trebbiense e nello specifico delle sue pagine social “Scopri Gragnano”.

Nel mese di dicembre alcuni negozi del piccolo borgo hanno partecipato all’iniziativa “La Vetrina più Bella”, il concorso di Natale aperto a tutte le attività di vicinato commerciali, artigianali e pubblici esercizi dotati di vetrina, ubicate sul territorio di Gragnano Trebbiense. In cosa consisteva il concorso? I negozi partecipanti dovevano vestire a festa la propria vetrina, secondo la loro libera interpretazione e fantasia purché fossero rispettati gli accorgimenti relativi al buon gusto ed al decoro. 

Questa la classifica, decretata dalla giuria di qualità: al primo posto “La Piccola Sartoria di Betty”, negozio di sartoria gestito dalla signora Betty insieme alla vulcanica figlia Eleonora; al secondo posto “Di Fiore in Fiore” di Elena Galli, storico negozio di fiori e piante di Gragnano; al terzo posto “Zapping Abbigliamento”, negozio di abbigliamento maschile e femminile. 

Menzione d’onore a “La Piccola Sartoria di Betty”, che ha raggiunto il più alto numero di voti sia da parte della giuria popolare, che si è espressa online su una piattaforma realizzata ad hoc per il progetto, sia da parte della giuria tecnica, che ha decretato una vera e propria standing ovation per la splendida vetrina di Gragnano. 

Ha partecipato alla giuria tecnica anche l’esperta vetrinista Silvana Corradini, che oltre ad essere una veterana nel mondo degli allestimenti di vetrine per Negozi ed ad essere attiva da anni a livello nazionale e internazionale, è stata anche la vincitrice per ben 5 volte del concorso “La Vetrina più Bella d’Italia” indetto dall’Accademia Nazionale d’Arte Vetrinistica di Milano. 

Il concorso di Natale è nato da un’idea di Promo PA, la fondazione lucchese che ha in gestione la comunicazione e la promozione del progetto “Scopri Rottofreno…e Gragnano Trebbiense”, e aveva come obiettivo – nonostante il periodo particolarmente complesso per il commercio locale – quello di stimolare i negozianti dei due borghi coinvolti ad abbellire le proprie vetrine in modo da incentivare i cittadini a scegliere di compiere lì i propri acquisti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il commercio che non si arrende: le iniziative a Gragnano

IlPiacenza è in caricamento