Lunedì, 15 Luglio 2024
Bottega XNL – Fondazione Fare Cinema

Il corto di Leonardo Di Costanzo per “Bottega Xnl-Fare Cinema” ha portato Piacenza in Laguna

Ieri il giorno di Welcome to Paradise, l'unico corto selezionato dal direttore della mostra, Alberto Barbera, in “Selezione Ufficiale - Fuori concorso”

Ieri alla Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia è stato il giorno di Welcome to Paradise, il cortometraggio diretto da Leonardo Di Costanzo realizzato nell’ambito dell’edizione 2022 del percorso di alta formazione cinematografica “Bottega XNL - Fare Cinema”, unico corto selezionato dal direttore della mostra, Alberto Barbera, in “Selezione Ufficiale - Fuori concorso”. La delegazione ufficiale presente a Venezia per accompagnare e presentare il cortometraggio era composta dai consiglieri della Fondazione di Piacenza e Vigevano Mario Magnelli e Robert Gionelli, dalla direttrice artistica di Bottega XNL e Fondazione Fare Cinema Paola Pedrazzini, dal produttore di Mompracem Pier Giorgio Bellocchio, dal direttore di Rai Cinema Paolo Del Brocco, dal regista Leonardo Di Costanzo e dalla due giovani interpreti piacentine Marta Cammi e Giorgia Restelli. A sfilare sul red carpet, oltre alla delegazione anche parte della troupe (tra cui la sceneggiatrice Alessandra Rosso, l'aiuto regista Arianna Dell'Arti, la scenografa Noemi Marchica, l'actor coach Leonardo Maddalena) e molti degli studenti partecipanti all’edizione “Bottega XNL – Fare Cinema”.

La proiezione di Welcome to Paradise ha concluso una giornata ricca di appuntamenti, tra riprese, shooting fotografici e interviste dedicate al corto e all’innovativo contesto produttivo in cui si è sviluppato – quello di “Bottega XNL”, la sezione di cinema e teatro di XNL Piacenza, il centro per le arti contemporanee della Fondazione di Piacenza e Vigevano -, portando Piacenza, il suo territorio e la sua offerta formativa nel cuore del festival cinematografico più importante d’Italia. «Vedere proiettato il corto a Venezia e quindi definitivamente concretizzato un progetto di mesi, è stata una grande soddisfazione – ha commentato Paola Pedrazzini – e mi ha convinto ancora di più della bontà del progetto di Bottega XNL che, in un’epoca ipertecnologica dove tutti potenzialmente hanno in mano gli strumenti per girare delle immagini, riporta al centro del lavoro l’individuo e le sue idee, abbinandole alla concretezza del fare, come in un nuovo Umanesimo».

Una soddisfazione condivisa dai rappresentanti della Fondazione di Piacenza e Vigevano Mario Magnelli e Robert Gionelli, rispettivamente vicepresidente e consigliere d’amministrazione dell’ente di via Sant’Eufemia, che erano presenti a Venezia: «Una produzione importante che porta anche la firma della Fondazione e del Centro per le arti contemporanee XNL Piacenza e che, oltre a confermare l’incredibile talento di Leonardo Di Costanzo, mette in luce quanto sia stato significativo e formativo il lavoro svolto nell’ambito del progetto “Bottega” con tanti giovani professionisti e con i non-attori piacentini selezionati nelle suole. Un investimento sul futuro dei nostri giovani che ha prodotto un frutto bellissimo e per il quale ringraziamo tutti coloro che hanno contribuito a realizzarlo».

Proiettato in Sala Giardino prima dei corti della sezione Orizzonti, Welcome to Paradise è stato introdotto da un emozionato saluto alla platea internazionale dello stesso Di Costanzo che in questi giorni di interviste alla molta stampa interessata al progetto ha ribadito la soddisfazione per essere stato Maestro di Bottega 2022, guidando molti giovani – non solo aspiranti registi, ma anche attori e sceneggiatori – che sono “individui in formazione, aperti all’esterno, ed è con grande curiosità che mi sono messo in loro ascolto”, mentre Pier Giorgio Bellocchio, accompagnando il regista sul palco, ha voluto ringraziare Fondazione Fare Cinema, Bottega XNL e Fondazione di Piacenza e Vigevano per la progettualità e Rai Cinema per il sostegno. Molti applausi in sala, dove erano presenti anche il direttore della Film Commission dell’Emilia-Romagna Fabio Abagnato, critici cinematografici e molti studenti ed ex studenti dei tanti progetti e percorsi di Fondazione Fare Cinema. Dopo la proiezione, che ha intercettato un unanime consenso di critica e pubblico, la delegazione si è spostata al Tennis Club per il cocktail del film dove molti “amici” di Fondazione Fare Cinema sono intervenuti per un saluto, dai conduttori di Hollywood Party Enrico Magrelli e Alberto Crespi alla giornalista Paola Piacenza.

Welcome to Paradise racconta la storia di Nadia, una ragazzina solitaria e diffidente, che porta una benda su un occhio. Lungo la riva del fiume, in cerca di avventure in compagnia di alcuni gattini randagi, vede un ragazzo maltrattato e rinchiuso in un capanno abbandonato dai ragazzini del paese. Nadia si allontana. Poi, curiosa, torna e tenta di liberare il “prigioniero”. La parete che li separa apre in Nadia la possibilità di giocare ad essere un’altra e a provare, nella seduzione, un’improvvisa voglia di crescere. Prodotto da Carlo Macchitella, Pier Giorgio Bellocchio, Manetti bros., in collaborazione con Paola Pedrazzini, Welcome to Paradise è una produzione Mompracem con Rai Cinema, in collaborazione con Fondazione Fare Cinema, XNL Piacenza, Fondazione di Piacenza e Vigevano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il corto di Leonardo Di Costanzo per “Bottega Xnl-Fare Cinema” ha portato Piacenza in Laguna
IlPiacenza è in caricamento