rotate-mobile
Attualità Gragnano Trebbiense

“Il Maggio dei Libri", a Gragnano parte la rassegna “Lo sguardo altrove”

Una iniziativa che ormai da diversi anni riunisce e coordina tutti gli eventi riguardanti la cultura che si terranno in Italia durante il mese di maggio

Inizia stasera, giovedì 5 maggio, nella sala consiliare del Comune di Gragnano, la tradizionale rassegna “Lo sguardo altrove” pensata dalla Biblioteca Comunale per il mese di maggio.  

La rassegna si inserisce nell’ iniziativa nazionale “Il Maggio dei Libri”, che ormai da diversi anni riunisce e coordina tutti gli eventi riguardanti la cultura che si terranno in Italia durante il mese di maggio. Sono la Bibliotecaria Dott.ssa Elisabetta Pallavicini e il Consigliere Comunale Matteo Provini a illustrare i prossimi appuntamenti: “Oltre agli incontri con Mauro Ferri (in collaborazione con Anpi sez. Agazzano Val Luretta) che presenterà il suo “Un delitto fascista”, Paola Chimisso con il suo “Base grande 13” e Valentina Ghelfi con “Feminae”, la rassegna proseguirà nella serata del 1 giugno quando Gabriele Dadati presenterà il suo libro “La modella di Klimt” in dialogo con Giangiacomo Schiavi. Seguirà cena con l’autore in collaborazione con la Proloco.

«Da sempre uno degli obiettivi della gestione della biblioteca è far conoscere e apprezzare quanto di buono il nostro territorio possa offrire, e quanti ottimi autori vivono nella nostra provincia. Devo dire che la biblioteca è in costante crescita - commenta con soddisfazione la sindaca Patrizia Calza - e al momento può vantare un patrimonio di circa 16.mila volumi, aumentati negli ultimi due anni grazie ai fondi devoluti dal Decreto Franceschini».

«La popolazione apprezza molto la possibilità di usare la biblioteca e grazie alla disponibilità del personale, nonché dei volontari, abbiamo avuto la visita dei ragazzi delle scuole ma anche dei bimbi delle materne. Siamo impegnati ad ampliare gli spazi per poter mettere a disposizione locali sempre più idonei ad ospitare iniziative» precisa Elisabetta Pallavicini. «Nel periodo pre covid, i prestiti annui si attestavano intorno alle 6mila unità, al momento sono purtroppo calati, e sono di circa 4 mila annui, ma in ripresa rispetto ai drammatici mesi del 2020».

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Il Maggio dei Libri", a Gragnano parte la rassegna “Lo sguardo altrove”

IlPiacenza è in caricamento