Centro storico, la raccolta rifiuti viaggia a metano

I nuovi mezzi Iren, che vengono impiegati per il recupero dei rifiuti indifferenziati, di plastica e barattolame e per la raccolta del cartone delle utenze commerciali, utilizzano metano allo stato liquido (Lng)

Mancioppi e uno dei mezzi

Il metano è il carburante che produce la minore quantità di emissioni di particolato (PM10, PM2,5), meno ossidi di azoto rispetto agli altri idrocarburi, e contribuisce fortemente all’abbattimento delle emissioni dei gas serra (CO2). I veicoli a metano hanno il vantaggio di ridurre lo smog urbano e le emissioni inquinanti dell'auto del 14-18% rispetto alle auto benzina o diesel. Per questo motivo sono entrati in servizio, nel centro storico di Piacenza, due nuovi mezzi Iren alimentati a metano per la raccolta dei rifiuti. Ma le novità non si fermano qui: i nuovi mezzi Iren, che vengono impiegati per il recupero dei rifiuti indifferenziati, di plastica e barattolame e per la raccolta del cartone delle utenze commerciali, utilizzano metano, ma allo stato liquido (Lng). Il metano, infatti, si può liquefare raffreddandolo e comprimendolo, fino ad ottenere un liquido trasparente, inodore, non corrosivo e non tossico, con una densità pari a circa la metà di quella dell’acqua e con un volume occupato di 600 volte inferiore. I mezzi che utilizzano metano liquido, che viene conservato in uno speciale serbatoio isolato termicamente dall'esterno, hanno quindi una maggiore autonomia, e una notevole riduzione della tara con possibilità di caricare maggiori quantitativi di rifiuto e ridurre i viaggi necessari allo scarico presso le aree di conferimento. Vengono poi ridotti i tempi per il rifornimento, che passano da 25 a 5 minuti, ed annullato il fermo biennale del mezzo legato alla sostituzione delle bombole in acciaio prima utilizzate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Sono contento di questa innovazione - ha dichiarato l'assessore all'Ambiente e Mobilità, Paolo Mancioppi - è importante che Iren rinnovi i suoi sistemi di raccolta, con l'obiettivo di raggiungere una sempre maggiore sostenibilità ambientale nei servizi da svolgere».
«Iren è all'avanguardia nell'utilizzo delle nuove tecnologie - ha sottolineato il Direttore Operations di Iren Ambiente Giovanni Chinosi «I due nuovi mezzi per la raccolta dei rifiuti coniugano l'efficienza, che è richiesta nello svolgimento dei servizi, con il rispetto per l'ambiente anche in termini di minore impatto e maggiore produttività». I due nuovi mezzi, che prestano servizio nel centro storico di Piacenza, sono facilmente identificabili grazie alla scritta «Sono eco, vado a metano Lng».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento