menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il generale Giuseppe Zafarana

Il generale Giuseppe Zafarana

Il piacentino Zafarana nuovo comandante generale della Guardia di Finanza

Il 55enne generale piacentino nominato dal Governo Conte era già capo di Stato maggiore del comando Generale

È il generale di corpo d'armata Giuseppe Zafarana il nuovo comandante generale della Guardia di Finanza: la nomina è arrivata al termine del Consiglio dei Ministri del 20 maggio. Zafarana, 55enne piacentino, si insedierà il prossimo 25 maggio quando scadrà il mandato di Giorgio Toschi. Nato a Piacenza nel 1963, è entrato in Accademia 38 anni fa e ha ricoperto diversi incarichi operativi e di staff in Veneto, Calabria, Sicilia e Lazio: dal 2001 al 2003 ha retto l'ufficio del comandante generale, per cinque anni - dal 2003 al 2008 - è stato comandante provinciale di Roma, l'anno successivo è stato a capo dell'ufficio personale ufficiali e per altri 4 anni, dal 2009 al 2013, ha diretto il I reparto del comando generale. Dopo aver comandato l'Accademia delle Fiamme Gialle per due anni ed essere stato comandante regionale in Lombardia, a novembre del 2018 ha assunto l'incarico di capo di Stato maggiore del comando Generale della Guardia di Finanza. Due lauree, in giurisprudenza e scienze della sicurezza economico-finanziaria, e un master alla Bocconi, il generale Zafarana è commendatore dell'ordine al merito della Repubblica italiana e ha svolto nel corso della sua lunga carriera attività d'insegnamento in tutti gli istituti di formazione del Corpo. Figlio di un dipendente del Polo di mantenimento di Piacenza, il generale ha vissuto e studiato nella nostra città fino ai 18 anni, prima del trasferimento per gli studi universitari e per l'accademia.  È insignito del titolo “Scuola di Polizia Tributaria”, conseguito al termine del biennio di formazione del 24° corso ed ha svolto pluriennale attività di insegnamento presso gli Istituti di Istruzione del Corpo, inclusi quelli di alta formazione. Grande Ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana, è insignito della medaglia d’oro al merito di lungo comando, della croce d’oro per anzianità di servizio e della medaglia Mauriziana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Economia

    Elezioni del CdA Terrepadane: Coldiretti contro Coldiretti

  • Economia

    Coldiretti: «Al Consorzio Agrario chiediamo più trasparenza»

  • Cronaca

    Covid-19: 24 nuovi casi e nessun decesso nel Piacentino

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Isa Mazzocchi è la "chef donna 2021" per Michelin

  • Cronaca

    «Quando permetti alla mafia di entrare in casa tua, hai già perso tutto»

  • Attualità

    Un premio di laurea per ricordare Fausto Zermani

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento