menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Premio Solidarietà per la Vita 2020 alla Croce Rossa di Piacenza

Per l'impegno contro il Covid-19. Il premio in parola verrà consegnato dal prefetto, il 28 giugno alle 18 al Santuario di Santa Maria del Monte, alla presenza del Cardinale Giovanni Battista Re

In Prefettura, si è riunita la commissione aggiudicatrice del Premio Solidarietà per la Vita Santa Maria del Monte  giunto alla sua 30esima edizione - e finalizzato, come è noto, a riconoscere atti e comportamenti di solidarietà umana per la promozione e la difesa della vita. Per quest’anno, la commissione ha attribuito il premio alla Croce Rossa Italiana-Sezione di Piacenza. Il riconoscimento, per la prima volta, è stato attribuito a un ente e non ad un singolo protagonista,  in relazione al ruolo svolto nel corso della grave pandemia che ha colpito pesantemente anche i nostri territori. Questa la motivazione: “La Croce Rossa Italiana-Sezione di Piacenza ha rinnovato - con l’impegno profuso nel combattere il contagio del virus Corona, insieme a tanti altri organismi ed al personale medico e paramedico - la sua storica tradizione di soccorso ai bisognosi, interprete ineguagliabile dei principii del diritto internazionale umanitario operando nel campo sanitario come in quello sociale. Esempio preclaro di continuità nell’attività di soccorso e di assistenza”. Il premio in parola verrà consegnato dal prefetto, il 28 giugno alle 18 al Santuario di Santa Maria del Monte, alla presenza del Cardinale Giovanni Battista Re. Nel rispetto delle vigenti normative in materia di contenimento della diffusione del Covid -19 la cerimonia sarà strettamente riservata agli invitati. La commissione presieduta dal prefetto Maurizio Falco, è composta dall'avvocato Corrado Sforza Fogliani, Presidente del Comitato Esecutivo della Banca di Piacenza, l’avvocato Gianmarco Maiavacca, Segreteria del Comitato Esecutivo della Banca di Piacenza, Don Gianni Quartaroli, Rettore del Santuario del Monte, Franco Albertini, Sindaco di Alta Val Tidone, accompagnato dall’Assessore Giovanni Dotti e la Sorella Giuliana Ceriati, Ispettrice Regionale delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

«Il giardino di via Negri è un ritrovo di spacciatori»

Attualità

Usb: «Non saremo con i Si Cobas davanti alla Cgil»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento