rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Attualità Borgonovo Val Tidone

Il Rotary Club Valtidone assegna quattro borse di studio a giovanissime promesse della musica classica

I vincitori ex aequo sono stati Massimo Bertucci (violoncello), Maria Chiara Casali (violoncello), Manuela Mosca (violino) e Monica Righi (violoncello)

Domenica 10 ottobre, in occasione della sedicesima edizione del concerto “G. Battista Guadagnini liutaio” presso la Collegiata di Borgonovo Val Tidone, il Rotary Club Valtidone ha assegnato la Borsa di Studio “Roberta Tamborlani” a quattro giovani promesse del Conservatorio “G.Nicolini” di Piacenza.

I vincitori ex aequo sono stati Massimo Bertucci (violoncello), Maria Chiara Casali (violoncello), Manuela Mosca (violino) e Monica Righi (violoncello), i quali hanno ricevuto un premio in denaro, simbolicamente consegnato dal neoeletto presidente Ingegner Architetto Marco Gallonelli.

In perfetta sintonia con lo spirito che ha contraddistinto la vita della compianta Roberta Tamborlani, la Borsa di Studio a lei intitolata rappresenta da sempre un ottimo trampolino di lancio per la carriera dei giovani musicisti, che con grande determinazione si impegnano per diventare i migliori al mondo e potersi così esibire nei più prestigiosi teatri.

I giovanissimi musicisti sono stati selezionati da una giuria di esperti sulla base di parametri quali tecnica, intonazione, controllo delle emozioni e qualità del suono. Nella commissione tecnica il direttore del Conservatorio “G.Nicolini” Walter Casali, Marco Decimo,  Leonardo Colonna, Roberto Gazzola, Fausto Frontini e Carla Spotti.

Dopo l’esibizione dei quattro vincitori, il pubblico presente in Collegiata ha potuto ascoltare eccezionali Quartetti come il K156 di Mozart e il Quartetto d’Archi numero 2 di Borodin, eseguiti dal prestigioso “Quartetto d’Archi della Scala di Milano”, composto da Francesco Manara, Daniele Pascoletti, Massimo Polidori e Simonide Braconi.

«Spesso è difficile distinguere la musica dalla poesia» ha commentato durante la serata Fausto Frontini, esperto e consigliere del CdA del Conservatorio “G. Nicolini” di Piacenza, sottolineando anche come «lo sguardo beato dei giovani che suonano il proprio strumento ci fa capire quanto la musica accresca il nostro benessere».

L’evento ha avuto luogo grazie ai numerosi sponsor e grazie al Comune di Borgonovo Val Tidone, che come ogni anno ha patrocinato l’evento organizzato dai soci del Rotary Club Valtidone.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Rotary Club Valtidone assegna quattro borse di studio a giovanissime promesse della musica classica

IlPiacenza è in caricamento