Venerdì, 24 Settembre 2021
Attualità Farini

Farini tra i 5 comuni italiani dove il Covid ha inciso più sulla demografia

"Il Sole 24 Ore" indica Farini e altri quattro comuni cremonesi tra i territori dove è più negativo il saldo tra decessi e nuovi nati nel corso del 2020

I recenti articoli di analisi sulla dinamica demografica dei 46 comuni della nostra provincia dello scorso anno, i cui dati provvisori (i definitivi saranno pubblicati dall’Istat tra qualche mese), hanno evidenziato il calo generalizzato della popolazione complessiva residente in città e nelle nostre valli, dovuta sostanzialmente all’aumentato divario tra nascite e decessi.

Nel numero del 15 febbraio del quotidiano “Il Sole 24 Ore” nell’ambito di un ampio servizio dedicato ai comuni con il maggior tasso di attrattività, dedica un articolo alla denatalità nazionale inserendo Farini tra i cinque comuni d’Italia dove - tra novembre 2019 e ottobre 2020 - la differenza tra i tassi di natalità e di mortalità è stata più elevata.

Compaiono in questa graduatoria dei comuni d’Italia Casalmorano (Cremona) con un saldo di meno 51 tra decessi e nati, Farini con -54, Cingia de’ Botti (Cremona) con -67, Sospiro (Cremona) con -119 e Casalbuttano (Cremona) con -146. Proprio tra Cremona e Piacenza, scrive il quotidiano, nelle zone rosse della prima ondata, dove il Covid-19 ha colpito più duramente, si registra il più negativo saldo naturale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Farini tra i 5 comuni italiani dove il Covid ha inciso più sulla demografia

IlPiacenza è in caricamento