Il vescovo Monari in San Sisto per chiudere le celebrazioni dei 150 anni delle suore del Buon Pastore

Fino al 6 gennaio visita ai presepi e all’antica chiesa di San Girolamo. Il 18 gennaio rassegna dei cori della memoria

FOTO DI ORESTE GRANA

L’Istituto delle Figlie del Buon Pastore di Piacenza chiude a gennaio l’anno di celebrazioni che hanno ricordato i 150 anni del suo lungo cammino a Piacenza, testimoniato anche dal recente libro di Fausto Fiorentini che ha completato cronaca e storia contenute nel precedente “Da un secolo e mezzo con i piacentini” pubblicato nel 2011.

Il primo incontro è per venerdì 18 gennaio con diversi cori parrocchiali che alle 20,30 terranno, nella Casa generalizia di via Mazzini 81, il concerto “Rassegna dei cori della memoria”. Nell’occasione si potrà ammirare la mostra fotografica che documenta la storia piacentina delle Figlie di Gesù Buon Pastore.  La domenica successiva, 20 gennaio alle ore 11, presso la Chiesa di S. Sisto, ci sarà la S. Messa di ringraziamento presieduta dal vescovo emerito della Diocesi di Brescia, mons. Luciano Monari.  

Sino all’Epifania sarà inoltre possibile vistare i quattro presepi allestiti all’interno dell’antico monastero (1400) e l’annessa Chiesa di San Girolamo che un tempo aveva l’ingresso diretto su via Mazzini. Nei primi anni successivi al 1850 fu deciso di eliminare il piccolo piazzale che separava la facciata della chiesa dalla strada, per realizzare un passaggio interno che ha coperto per buona parte la facciata dell’edificio sacro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

  • Il divieto di spostamento tra comuni non piace a nessuno: «Così non potranno vedersi genitori e figli»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento