rotate-mobile
Attualità

A Piacenza il cognome più diffuso è Rossi, Andrea e Maria i nomi più comuni

Popolazione piacentina in calo, anche il 2021 è stato segnato dalla pandemia e dalle culle sempre più vuote. Su 48mila famiglie residenti oltre 20mila sono composte da una sola persona

La sintesi statistica relativa al bilancio demografico 2021 della nostra città pubblicata, evidenzia per il secondo anno di seguito, segnali di crisi demografica.

La popolazione residente al 31 dicembre, ottenuta dal calcolo della dinamica dei flussi (nati, morti, emigrati, immigrati), è indicata nel modello ISTAT P2/P3 in 103.356, lo stesso modello in una successiva sezione per questa stessa voce fornisce un dato maggiore di 8 unità (5 maschi e 3 femmine).

L’Ufficio statistica del Comune attribuisce il disallineamento alla rettifica dei dati di alcune schede anagrafiche individuali dovuto a cancellazione e successivo reinserimento con dati corretti: «quest'ultima operazione - commenta l'ufficio - non essendo ascrivibile a nessuna delle tipologie di movimentazione previste, non viene conteggiata tra le movimentazioni anagrafiche di cui al punto 10 mod. Istat P1-92».

Il dato ufficiale della popolazione residente al 31 dicembre 2021 è quindi 103.364, con un conseguente calo anagrafico di 207 persone (e non 215 come riportato). A caratterizzare l’anno 2021 sono 67 nascite in meno rispetto i precedenti 12 mesi e la rilevante riduzione dei decessi scesi da 1812 a 1215 (-597).

Il parametro tasso di natalità 2021 (nati vivi per mille abitanti) è 6,8, il più basso degli ultimi tre ultimi anni); Il tasso di mortalità 1,4 decessi per mille abitanti è tornato in linea con gli anni pre-pandemia Covid-19.

1-45-11

- QUARTIERI E ZONE DI RESIDENZA: il 26 % delle persone risiede nelle frazioni. Il quartiere 1 assimilabile all’abitato racchiuso dalla cinta muraria conta il 24% del totale residenti.

- I NUCLEI FAMILIARI: sommano 48.542, tra questi 20.167 sono mono persona, 13.501 hanno due componenti, 7.605 tre. Undici famiglie sono composte da 10 a 13 persone.

Le famiglie istituite nel corso del 2021 sono 1961; le cancellate 1867.

- CENTENARI: sono 45; ì maschi 6, le femmine 39.

- MATRIMONI: religiosi 53, unioni civili 190. Tra queste tre dello stesso sesso.

LA CITTÀ MULTIETNICA

2-43-10

Grafica di Giuseppe Pagani

La popolazione straniera composta di tutti i residenti che non hanno cittadinanza italiana (anche se sono nati in Italia), nei dodici mesi dello scorso anno è aumentata di 29 persone (circa +0,1), in rallentamento rispetto allo 0,3% dell’anno precedente. Ha raggiunto quota 20.674 e sfiora il 20% dei residenti (senza tener conto ovviamente degli irregolari). I maschi sono 10.322, le femmine decine in più.  

Tra loro, i cittadini europei rappresentano il 47%; di questi il 18% circa, proviene da Paesi della Comunità europea.

Il 30% del totale straniero viene dall’Africa, il 12% dall’America e il 10% dall’Asia.

Per quanto riguarda le etnie circa 130 sono i paesi di provenienza: al primo posto con il 9% sono i rumeni; a ruota albanesi e Marocco 8%. Seguono Egitto, Ecuador e Macedonia al 3%. Un punto in meno Ucraina, Nigeria, Bosnia, Senegal.

3-24-40

CURIOSITÀ

L’onomastica registra 249 nomi di famiglia che identificano gruppi composti di 49 e più persone. I più diffusi Rossi 773 persone - Ferrari 635 - Barbieri 376 -Tagliaferri 340 - Carini 329 - Sartori 273 - Schiavi 269- Gazzola 265 - Molinari 249 ecc...

La classifica dei nomi propri femminili: Maria 1319 persone - Anna 1006, Elena 862 - Paola 680;

quella dei nomi maschili: Andrea 1231 persone - Marco 1103 - Giuseppe 1034 - Alessandro 942 Francesco 935- Paolo 928  ecc...

Il precedente report

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Piacenza il cognome più diffuso è Rossi, Andrea e Maria i nomi più comuni

IlPiacenza è in caricamento