Lunedì, 14 Giugno 2021
Attualità

In un anno la città ha perso 520 abitanti

Gli stranieri sono aumentati di 241 unità. Negli ultimi vent’anni la popolazione è salita complessivamente di 8mila abitanti, il 9,4%, quella straniera è quintuplicata

L’anno da poco concluso ha ridotto la popolazione complessiva della città a 103.571 abitanti, meno 520 rispetto al 1° gennaio 2020, con un decremento pari allo 0,5%.

1-26-6

L’apporto positivo di 521 unità del saldo migratorio (differenza tra il numero delle nuove residenze anagrafiche (immigrati) e le cancellate (emigrati), non ha compensato il numero altissimo dei defunti (1812), su cui ha influito l'emergenza Covid che ha colpito ovviamente in modo particolare il capoluogo, superiore alle nascite di 1041.

La popolazione straniera - composta dai residenti che hanno mantenuto la cittadinanza di origine, anche se sono nati in Italia - è cresciuta di 241 unità attestandosi a quota 20.655 e costituisce 19,9% della complessiva, con un aumento dello 0,3% sul totale dei residenti.

La popolazione femminile conta 53.768 persone ed è pari al 51,8% della complessiva. Tra gli stranieri il rapporto uomo/donna è in sostanziale equilibrio.

Le persone ufficialmente classificate “senza dimora" sono settanta: 57 maschi, 13 femmine. Gli stranieri 16 (15+1).

Da inizio terzo millennio tra alti e bassi la popolazione complessiva è salita di 8.004 abitanti. Il numero dei residenti stranieri, comunitari ed extracomunitari è passato da 3594 a 20.655 (+17.061). Senza la loro componente complessiva lo nostra città non raggiungerebbe gli 83.000 abitanti. 

2-23-6

Si ringraziano l’Ufficio stampa e l’Ufficio statistica per la pronta collaborazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In un anno la città ha perso 520 abitanti

IlPiacenza è in caricamento