menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagini fotografiche dal libro “Val Tidone dall’alto”, Tip.leco., 2019

Immagini fotografiche dal libro “Val Tidone dall’alto”, Tip.leco., 2019

In Valtidone crescono i residenti

Come è cambiata nel 2019 la demografia nelle nostre valli. Più 194 residenti in Valtidone. Gli stranieri, +261, salgono al 18,5%. A Piozzano dopo due anni è tornata la cicogna

Presentiamo con tabelle e grafici di nostra elaborazione una serie di servizi dedicati alla dinamica demografica dell’anno 2019 dei 46 comuni della provincia. I dati di base li abbiamo ottenuti dagli Uffici anagrafe dei Comuni che ringraziamo per la cortese collaborazione.

Cresce la popolazione della Valtidone. Il confronto tra il numero di residenti a inizio e fine anno 2019 è positivo di 194 unità (+ 0,6%). E’ la conseguenza del saldo del movimento migratorio (differenza tra nuove iscrizioni e cancellazioni di residenza) che, positivo di 357 unità copre ampiamente la differenza dei 163 nati in meno rispetto al numero delle persone defunte.

Determinante alla crescita di popolazione è stato il numero dei residenti di cittadinanza straniera che sono aumentati di 261 unità.

Castel S. Giovanni per crescita del numero di persone e Sarmato per incremento percentuale, sono i comuni leader della performance demografica complessiva; in positivo anche Borgonovo; in flessione gli altri cinque comuni. La distribuzione per sesso avvantaggia gli uomini; le donne prevalgono ad Agazzano, Castelsangiovanni, Borgonovo e Pianello.

1-14-2

GLI STRANIERI A +0,6%

La definizione di popolazione straniera è quella dell’Istat, ed è costituita da tutti coloro che risiedono in un paese ma hanno cittadinanza di un altro; include comunitari e  extra comunitari, compresi i nati in Italia. Non comprende, invece, la componente più instabile dei flussi migratori, ossia i migranti e richiedenti asilo che non si sono ancora stabilizzati in un paese e forse non lo faranno mai.

Nell’area val Tidone il loro numero è salito di 261 persone (+0,7%) e contano complessivamente 6485 unità, pari al 18,5% della popolazione.

A Castelsangiovanni, cresciuti di 163 unità sono al 22,6%, a Borgonovo con 77 nuove iscrizioni sono al 20%; Sarmato + 47è al 16,8% e Pianello +13 al 14,9%. Nei restanti territori la popolazione straniera oscilla tra il 5,6 e l’8,9% e ha registrato una flessione complessiva di 39 abitanti.

Le nazionalità più rappresentate nell’area Val Tidone sono: Romania, Albania e Marocco.

INDICATORI DEMOGRAFICI

Denatalità elevata anche nel 2019; i nuovi nati coprono solo il 60% dei decessi. Il tasso medio di natalità dell’area Valtidone è otto culle per ogni mille abitanti, in lieve aumento rispetto l’anno precedente. A Piozzano, dopo due anni, si è ripresentata la cicogna.  Sarmato è al top con dieci culle su mille abitanti, seguito da Borgonovo e Castelsangiovanni a quota nove. In coda Alta val Tidone e Ziano con 3 e Piozzano con 2.

Il tasso medio di mortalità della valle è di 12 decessi per mille abitanti, dato ampiamente superato da Agazzano 18, Pianello e Alta val Tidone 17. Vanno meglio Piozzano con 7, Sarmato con 9 e Castelsangiovanni con 11 decessi sempre per mille abitanti.

Entrambi gli indici sono ovviamente influenzati dall’età media della popolazione che in Alta Val Tidone è oltre 53 anni, a Piozzano 51 anni, a Ziano sfiora i 50 e via a scalare fino a Castelsangiovanni e Sarmato la cui media segna rispettivamente 44,8 e 44,3 anni.

2-8-9

Rispetto alla data del 9 ottobre 2011, giorno della rilevazione del 15esimo Censimento generale della popolazione italiana, i residenti nell’area val Tidone sono diminuiti di 6 unità. Hanno andamento positivo: Borgonovo + 445, Castelsangiovanni + 261e Sarmato + 18. In calo complessivo di 730 persone gli altri territori, specie quelli di montagna; Alta Val Tidone perde quasi il 12% degli abitanti, Piozzano e Ziano circa il 6%.

Gli stranieri sempre rispetto al Censimento sono aumentati di 684 unità, con una distribuzione disomogenea. Sono in crescita a Castelsangiovanni 461, Borgonovo 256, Pianello 30, Piozzano 11. In calo complessivo di 74 persone negli altri comuni.

Nibbiano-10

Borgonovo-4

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Usb: «Non saremo con i Si Cobas davanti alla Cgil»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento