«Inaccettabile che gli operatori sanitari non siano sottoposti a tampone»

Sindacati ancora all’attacco: «Occorre garantire tamponi periodici sul personale più esposto, non rispettate le direttive del presidente Bonaccini»

«Ancora oggi – intervengono Cgil, Cisl e Uil in una nota - apprendiamo che i nostri sanitari non sono sottoposti a tampone, ci sono infermieri, operatori socio sanitari, a diretto contatto con pazienti Covid, che non vengono tutelati in nessun modo. Ci sono alcuni coordinatori infermieristici che rimandano gli operatori, con sintomatologia tipica da Covid-19 al medico curante invece di indirizzarli al Servizio di Prevenzione e Protezione.  Si tratta di un fatto gravissimo perché senza un regolare tampone eseguito dal Servizio di Prevenzione e Protezione i nostri sanitari non hanno la possibilità di aprire la pratica Inail per il riconoscimento dell’infortunio. Occorre garantire tamponi periodici sul personale più esposto, occorre tutelare la salute e i diritti dei nostri sanitari. I sanitari non ricevono il tampone nonostante le disposizioni del presidente Bonaccini. È inaccettabile! E’ ormai da troppo tempo che Cgil, Cisl e Uil chiedono indicazioni chiare ed univoche sui tamponi. Vogliamo che vi sia una direttiva e che la stessa sia comunicata a tutti i sanitari e alle organizzazioni sindacali».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta un sorpasso a velocità folle poi si ribalta e tenta di scappare a piedi: denunciato

  • Nina Zilli porta Guido Meda in giro per la Valtrebbia

  • San Polo, camion di pomodori si ribalta e perde tutto il carico

  • Ruba scarpe da 40 euro ma nella mascherina ne ha più di 6mila: nomade denunciata

  • Diventano parenti al matrimonio e poi si picchiano al bar: due feriti e una denuncia

  • Rissa al Tuxedo, parla il gruppo dei campani: «Noi offesi, minacciati e insultati»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento