Attualità Ferriere

Inaugurato il nuovo campo da calcio di Ferriere intitolato alle "Miniere”

Il taglio del nastro nella ricorrenza del patrono. Il sindaco Oppizzi: «Qua giocheranno i nostri giovani e quelli ospiti a Ferriere». Presente anche il presidente della Regione Bonaccini, che poi ha fatto tappa a Bilegno da Isa Mazzocchi e a Genepreto in Valtidone

Ha assunto il nome dell’attività che ha dato origine al capoluogo e al comune: il nuovo campo da calcio di Ferriere è stato intitolato a "Le miniere”, riferendosi ovviamente a quelle legate all'antica estrazione del ferro. Nella mattinata del 27 giugno, in occasione delle celebrazioni del Santo Patrono, San Giovanni Battista, dopo la messa celebrata da don Stefano Garilli, il sindaco Carlotta Oppizzi ha tagliato il nastro del campo rinnovato insieme al presidente della Regione Stefano Bonaccini.

Grazie ai lavori di ristrutturazione e adeguamento dimensionale del campo da gioco, Ferriere (e il suo sport camp, ospitato a “Casa Rossa”) possono ospitare anche squadre di calcio del mondo professionistico. Realizzati grazie a un contributo della Regione di 91mila euro su un costo complessivo di 130mila, i lavori hanno permesso di portare il terreno da gioco del campo sportivo di Ferriere alle dimensioni regolamentari per il calcio a 11. E’ stato anche adeguato il collegamento carrabile dell’impianto con la strada statale Valnure 654, con asfaltatura del tratto sterrato. I lavori hanno riguardato anche la limitrofa area verde attrezzata, molto frequentata dai bambini e dai ragazzi della zona, in cui è stato realizzato un campo in erba naturale per il gioco a calcio a 5-7 giocatori. E’ stata inoltre attuata la manutenzione straordinaria del campo sportivo della frazione di Salsominore.

«Questa giornata – ha commentato il sindaco Oppizzi - riveste grande importanza per la nostra comunità. Qua giocheranno i nostri tre ragazzi e la nostra squadra di calcio. E poi tutti i giovani della nostra provincia. Ringrazio chi ha reso possibile questo impegno, in primis la Regione con Bonaccini, e chi ha lavorato alla progettazione del campo, il personale del Comune. Tutti quelli presenti oggi ricordano in particolare una persona che si è impegnata per questo obiettivo: Giovanni Malchiodi».

«È con grande piacere – ha detto Bonaccini - che oggi sono qui. Grazie a questi interventi la comunità di Ferriere e la locale squadra di calcio avranno a disposizione una struttura più funzionale, che potrà anche aumentare la ricettività sportiva di questa bella località, che per le sue caratteristiche ambientali si presta a essere luogo di ritiro per le squadre delle categorie superiori. Altrettanto importanti i lavori nella vicina area attrezzata, grazie ai quali bambini e ragazzi avranno a disposizione spazi più belli per incontrarsi e trascorrere il loro tempo libero - ha sottolineato Bonaccini -. Questa Regione investe nello sport, consapevole di quanto sia importante poter praticare in sicurezza e in strutture adeguate un’attività anche di base. Specialmente per i più giovani si tratta di un’opportunità fondamentale di crescita e di condivisione. Anche e soprattutto oggi dopo i mesi durissimi che abbiamo attraversato. Mesi particolarmente difficili proprio per i nostri ragazzi e ragazze ai quali ora abbiamo il dovere di garantire un progressivo ritorno alla normalità». «E in questa occasione - ha aggiunto Bonaccini - un ricordo particolare va al sindaco Giovanni Malchiodi, un amministratore capace e amato dai suoi concittadini, che aveva avviato il progetto per questo impianto sportivo e che purtroppo ci ha lasciato nel marzo dello scorso anno, vittima di questa pandemia che tanto dolore e tanti lutti ha provocato nella nostra regione e nella comunità piacentina». Erano presenti, oltre a Bonaccini, diverse autorità: la deputata Elena Murelli, i consiglieri regionali Katia Tarasconi e Matteo Rancan, diversi sindaci del territorio. La fanfare dei bersaglieri di Melzo ha fatto da colonna sonora alla mattinata di festa. Sul campo da calcio i primi veri calci sono stati dai giovani della Polisportiva Bettola-Farini, dove militano diversi ragazzi e ragazze di Ferriere. Poi, nel tardo pomeriggio, il sentito derby locale tra Farini e Ferriere, che ha visto prevalere per due reti a una la compagine di casa. 

LA VISITA DI BONACCINI NEL PIACENTINO

Quello di Ferriere è stato il primo appuntamento di una giornata che il presidente Bonaccini trascorrerà interamente nel territorioIsa Mazzocchi-6 piacentino. La tappa conclusiva è stata a Piacenza in occasione del decennale dell’Hospice La Casa di Iris, alla presenza del presidente Sergio Fuochi e dell’assessore comunale ai servizi sociali Federica Sgorbati. Un’occasione per incontrare e ringraziare medici, psicologi, e volontari tutti per il lavoro svolto con competenza, impegno e dedizione. Precedentemente Bonaccini si era recato a Borgonovo Val Tidone, per esprimere le proprie congratulazioni a Isa Mazzocchi, cuoca del ristorante La Palta di Bilegno, insignita dalla Guida Michelin del premio Chef Donna 2021. E a Genepreto nel comune di Alta Val Tidone, per un incontro con la comunità locale e il sindaco Franco Albertini sulle opportunità di sviluppo dei territori Appenninici.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inaugurato il nuovo campo da calcio di Ferriere intitolato alle "Miniere”

IlPiacenza è in caricamento