rotate-mobile
Attualità Veggioletta

Inaugurato il ponticello sul canale della fame

Pronta la struttura che rende sicuro l’attraversamento del canale in strada Gragnana

È stato inaugurato e aperto il ponticello sul canale della fame. Il progetto è stato approvato nel febbraio 2021. I lavori, svolte tutte le procedure di gara, sono stati consegnati il 1° settembre 2021 e sono terminati il 4 marzo, con la stesa del tappetino sulle rampe. La cifra complessiva per l'intervento sarà di circa 85 mila euro. L'intervento, che attualmente permette l'attraversamento pedonale in sicurezza del Canale Diversivo Ovest in corrispondenza della strada Gragnana, si completerà con la creazione di un attraversamento ciclopedonale rialzato e di un tratto ciclabile parallelamente ai campi da calcio (san Giuseppe) per proseguire poi in via Gianelli, in direzione della scuola media Calvino.

Presenti all'inaugurazione il sindaco Patrizia Barbieri, l'assessore ai lavori pubblici, Marco Tassi, l'assessore alla viabilità Paolo Mancioppi, oltre a Chiara Gazzola (Lavori Pubblici) e, per il Consorzio di Bonifica che ha fornito i rilievi tecnici sul canale e con cui si è stipulato un accordo per l'attraversamento del Canale con il manufatto del ponte, il presidente Luigi Bisi.

«Il manufatto presentato oggi – fa sapere l’Amministrazione Barbieri - è la risposta concreta a una necessità avvertita e segnalata da tempo dai cittadini della zona, per la messa in sicurezza per pedoni e ciclisti dell'attraversamento del cosiddetto Canale della Fame, Canale Diversivo Ovest». Questo tratto di strada è particolarmente trafficato da auto e camion, essendo uno degli accessi alla città, di collegamento alla tangenziale e ai quartieri Veggioletta e Besurica. Ma è ugualmente molto utilizzato da pedoni e ciclisti che dalla Veggioletta o dalla Biasina, ad esempio, vogliono raggiungere la città e i servizi che insistono sulla zona dell'Infragibile e del Belvedere, a partire dalla scuole di via Stradella o della scuola Calvino di via Boscarelli.

Grazie ai fondi messi a disposizione dall'Amministrazione e al prezioso lavoro dei tecnici – tra i quali in particolar modo Chiara Gazzola, che ha seguito le fasi della progettazione e la delicata fase della posa in opera – si è riusciti a realizzare questo importante intervento. Nella positiva collaborazione con il Consorzio di Bonifica si è giunti all'autorizzazione all'attraversamento del Canale diversivo.

Seppure questo sia già di per sè un passaggio molto importante in ottica di sicurezza e fruibilità, si tratta di un primo passo di un progetto più ampio perchè, grazie a un finanziamento del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti legato al Pums, il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile, di cui il Comune si è dotato nel 2020, sono stati progettati una serie di interventi legati alle ciclovie urbane, nell'ottica di agevolare la mobilità sostenibile e la mobilità dolce. Tra questi interventi, che verranno realizzati nei prossimi mesi, ricade anche la prosecuzione della pista ciclabile che dalla Veggioletta raggiunge la città. Dopo l'attraversamento del ponte che è stato realizzato, la ciclabile bidirezionale costeggerà, dopo aver attraversato la sede stradale, il centro sportivo del San Giuseppe per penetrare nel quartiere verso il polo scolastico della Calvino. Come per il ponte, anche in questo caso si tratta di un intervento che risponde alle esigenze dei cittadini, garantisce sicurezza negli spostamenti – con particolare attenzione in questo caso ai bambini/ragazzi che raggiungono il plesso – e favorisce la ciclabilità e la mobilità sostenibile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inaugurato il ponticello sul canale della fame

IlPiacenza è in caricamento