menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“Insieme per Gossolengo”: «Strada Regina, il nostro comune scarica le responsabilità su Piacenza»

Il gruppo consiliare d'opposizione di Gossolengo: «La città ha 100mila abitanti, più complesso risponde alle esigenze di manutenzione di strada Regina»

I consiglieri di “Insieme per Gossolengo” Silvia Arfini, Marta Boledi, Silvano Bongiorni ed Elisabetta Rapetti rilanciano. «Non si tratta di una "svolta epocale", così l'ha definita il vicesindaco Aldo Abruzzese, per l'accordo siglato tra il Comune di Gossolengo ed il Comune di Piacenza. Un atto che sancirebbe la collaborazione tra le due Amministrazioni soprattutto per quel che riguarda la manutenzione ordinaria di Strada Regina. Il vero problema politico è che, della popolazione di Quarto, il numero più alto dei residenti che appartiene al Comune di Gossolengo, dovrà rivolgersi a Piacenza per qualsiasi problematica di viabilità. Per buche, lampioni non funzionanti o per l’alta velocità, con i tempi di risposta che può dare rispetto ad un paese di medie dimensioni, un comune capoluogo di centomila abitanti».

«Forse qualcuno non sa che dai tempi del sindaco Luciano Samuelli fino ad oggi, gli accordi tra i due comuni redatti dall’allora segretario comunale Luciano Baderna, si sono tramandati in base alle esigenze, sempre diverse della popolazione con un patto ininterrotto di collaborazione. Questo da allora fino ad arrivare ai nostri giorni, con i sindaci Bianchi e Ghillani con i quali, oltre alle manutenzioni stradali, hanno visto realizzarsi la palestrina, il distributore dell’acqua, pagati a metà tra comune di Piacenza e Comune di Gossolengo». «L’altro problema politico è che fra il tratto di Quartazzola ed il tratto di Quarto, il primo ha meno problematiche residenziali, ma molti più dissesti e ripristini nell'arco dell'anno per continue erosioni dovute al passaggio di veicoli agricoli o trasporti industriali che richiedono ripetute manutenzioni. Detto questo ci sembra che l’amministrazione attuale abbia deciso di demandare ad altri i problemi di Quarto, soprattutto sui temi scottanti di ciclovie e messa in sicurezza di Strada Regina. Più che di un accordo epocale ci sembra un opportunistico “scarico “di responsabilità».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccino, a Piacenza in arrivo quasi 54mila dosi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento