menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il tavolo dei partecipanti

Il tavolo dei partecipanti

Una sfilata per la sensibilizzazione alla sclerosi multipla

Nella mattinata di giovedì 17 gennaio è stato presentato l’evento di sensibilizzazione per la Sclerosi multipla “Io sfilo e mi sfido”, che si terrà domenica 20 gennaio alle 18 al Milestone, in via Musso 5. Durante l’evento sfileranno 9 ragazzi ospiti della comunità “Albatros”

Nella mattinata di giovedì 17 gennaio è stato presentato l’evento di sensibilizzazione per la Sclerosi multipla “Io sfilo e mi sfido”, che si terrà domenica 20 gennaio alle 18 al Milestone, in via Musso 5. Durante l’evento sfileranno 9 ragazzi ospiti della comunità “Albatros” provenienti da Pakistan, Africa Subsahariana, Albania e Tunisia.

«Ho conosciuto questi ragazzi per caso, e mi sono piaciuti talmente tanto che mi hanno ispirato per farli vedere al mondo con occhi diversi. Sono molto fieri di fare questa cosa per l’associazione: hanno capito cos’è questa malattia, vedendo anche me e la fatica che faccio ad andare da loro» ha esordito Miriam Stefanoni, responsabile dell’associazione Sclerosi Multipla di Piacenza. «Il titolo si ispira allo sfilare tutti i giorni della vita e delle sfide che ci accompagnano quotidianamente; questo connubio ha portato una cosa bella in loro e una cosa bella all’associazione».

«L’opportunità che viene data a questi ragazzi è straordinaria, in quanto per una volta possono essere parte di una solidarietà attiva all’interno della comunità che li ospita, e questo è un messaggio di grande ricchezza culturale» ha aggiunto Simona Guagnini, responsabile Area minori Asp città di Piacenza.

«Questi eventi sono molto importanti sia per chi si trova a vivere certe situazioni sia per la comunità, che ha così modo di prendere atto del fatto che ci sono realtà che meritano e necessitano un’attenzione, una sensibilità particolare» ha detto l’assessore alla Cultura, Jonathan Papamarenghi. 

«Questa è la prova che il pubblico e il privato, quando lavorano fianco a fianco, riescono ad attirare l’attenzione. Un plauso va quindi a tutti gli organizzatori, a chi lavora dietro le quinte mettendo a disposizione risorse, tempo ed energia», ha commentato l’assessore ai Servizi Sociali, Federica Sgorbati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccino, a Piacenza in arrivo quasi 54mila dosi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento