Iren porta la creatività e la sostenibilità nelle scuole piacentine

Giovedì 24 maggio al Politeama Rifiutando compie 20 anni. Un record tutto piacentino che unisce fantasia e conoscenze per riflettere insieme sul futuro. Coinvolti 1.000 studenti di 15 Comuni

Il 24 maggio alle 9.30 al Politeama si terrà il momento finale di Rifiutando, lo storico progetto, tra i più longevi a livello nazionale, con cui Iren coinvolge, sotto un'unica idea tematica, tutte le scuole di ogni ordine e grado di Piacenza e Provincia. Una esperienza che spegne le venti candeline unendo tradizione ad innovazione. Un record tutto piacentino, che testimonia quante profonde e ricche siano le tradizioni in tema di didattica e teatro sui temi dell’ambiente. Rifutando è realizzato insieme a Manicomics Teatro, con la collaborazione della cooperativa Mele Verdi, e anche quest’anno ha coinvolto più di 1.000 ragazzi di Piacenza e di altri 14 Comuni della provincia. L’edizione 2017/2018 si è concentrata sulla Scrittura Creativa, per riflettere e testimoniare un rinnovato legame intimo con la Natura e un impegno dell’individuo verso la Sostenibilità. Ad accompagnare gli studenti il personaggio di Plastic Jo Lobotic, poeta apocalittico, ambientalista, animalista, cyber-punk, affiancato dall’Associazione La Biblioteca di Babele, luogo fisico e cyber-poetico, che raccoglie tutte le opere che tramandano le buone pratiche della sostenibilità. 

Le Scuole Primarie, supportate da un cantastorie della Cooperativa Mele Verdi, attraverso favole, fiabe, giochi ed attività in classe hanno, così, potuto riflettere su temi ambientali e la regola della 4 R.  Le Scuole Secondarie di Primo Grado sono state coinvolte in una rappresentazione con gli attori di Manicomics Teatro in un dialogo incessante e appassionante con gli elementi della Natura, grazie ad un laboratorio di scrittura creativa. Le Scuole Secondarie di Secondo Grado, sempre con gli attori di Manicomics Teatro, sono state protagoniste di un incontro teatrale e nella scrittura della “pagina eco-compatibile mancante” in un romanzo proposto dal Docente di riferimento da collocare nella nuova Biblioteca di Babele.

Cinquantuno le classi coinvolte e queste le scuole protagoniste: 

Scuole  primarie: San Nicolò di Rottofreno, “De Amicis” di Piacenza, Alseno, Lusurasco, Travo, Fiorenzuola d'Arda (plesso “Scapuzzi” e plesso “S.G.Bosco”). 

Scuole secondarie di 1° grado: Bettola, Pontenure, Carpaneto Piacentino, San Giorgio Piacentino, Borgonovo Val Tidone, Pianello Val Tidone, Lugagnano Val d’Arda, Travo, Bobbio, Ottone. 

Scuole secondarie di 2° grado: “E. Mattei” di Fiorenzuola d‘Arda e "G.D.Romagnosi" di Piacenza.

Parallelamente è continuata la collaborazione tra Iren e Biblioteca Passerini-Landi di Piacenza per la realizzazione del PesaLibro. Infatti agli studenti delle 51 classi che hanno aderito al progetto è stato chiesto di presentarsi al Cinema-Teatro Politeama con un simbolico biglietto d’ingresso: un libro. Tutti i volumi raccolti verranno poi consegnati da Iren alla Biblioteca per arricchire lo scambio del PesaLibro dal 24 Maggio al 9 Giugno 2018. Infine la novità dell’edizione Rifiutando 2018 è la consegna a tutti i partecipanti, nella giornata finale, di un Segnalibro contenente un QR Code (codice a barre bidimensionale). Esso permette il collegamento diretto ad una playlist creata da IREN sul proprio canale youtube, dove è possibile vedere e ascoltare tutti i lavori audio/video clip realizzati dai ragazzi piacentini durante il Laboratorio Rifiutando.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento