Iren tra i 110 firmatari del Manifesto per un nuovo Green Deal per l’Italia

Un rinnovato impegno in chiave green, riconoscendo l’importanza di questo documento con il quale tutte le imprese firmatarie chiedono una ripresa ecosostenibile dell’Italia, sollecitando un progetto di sviluppo all’altezza delle sfide della nostra epoca

Il Gruppo Iren, insieme ad altri 109 importanti imprese e organizzazioni nazionali, ha sottoscritto il Manifesto “Uscire dalla pandemia con un nuovo Green Deal per l’Italia”, un importante iniziativa per rilanciare il Paese attraverso un’economia avanzata, decarbonizzata e circolare. Il Gruppo Iren rinnova quindi il suo impegno in chiave green, riconoscendo l’importanza di questo documento con il quale tutte le imprese firmatarie chiedono una ripresa ecosostenibile dell’Italia, sollecitando un progetto di sviluppo all’altezza delle sfide della nostra epoca. 

Il Manifesto con i primi 110 firmatari sarà inviato anche al Governo e ai Parlamentari di maggioranza e di opposizione, nonché ad esponenti delle Istituzioni europee. E si inserisce nel dibattito in corso a livello nazionale ed europeo sulle misure per il rilancio dell’economia, pesantemente colpita dalla pandemia da Covid19.

Il documento, sottoscritto per Iren dal presidente Renato Boero, invoca misure per rendere le nostre società, i nostri sistemi sanitari e la nostra economia più resilienti nei confronti delle pandemie ed in grado di affrontare altre minacce per il nostro futuro: innanzitutto la grande crisi climatica,alimentata ancora da un modello di economia lineare ad elevato consumo di energia fossile e spreco di risorse naturali.  

Un recentissimo studio della Oxford University a cura, tra gli altri, del premio Nobel Joseph Stiglitz e dell’economista Nicholas Stern, analizzando le misure messe in campo dai Paesi del G20 ad aprile, con una spesa stimata complessiva di oltre 7 mila miliardi di USD, registra che appena il 4% sono state classificate dagli autori come “green” mentre il restante 96% non avrà impatti positivi sul clima o addirittura potrà peggiorare il trend attuale. 

Il Gruppo Iren reputa il nuovo Green Deal il percorso da seguire per una più forte e duratura ripresa, grazie alla valorizzazione delle migliori potenzialità dell’Italia: 

- le produzioni di qualità sempre più green; 

- il riciclo dei rifiuti, pilastro dell’economia circolare; 

- l’efficienza energetica e le fonti rinnovabili di energia; 

- l’agricoltura sostenibile e la bioeconomia rigenerativa; 

- le città da rilanciare con un vasto programma di rigenerazione urbana in chiave green;

- l’importante capitale naturale necessario per il rilancio di diverse attività economiche come il turismo;

- la transizione a basse emissioni e con carburanti alternativi verso una mobilità decarbonizzata, elettrica e condivisa; 

- l’innovazione digitale. 

«Questa pandemia ci sta insegnando quando sia importante rendere le nostre società e le nostre economie più resilienti. – dichiara il Presidente del Gruppo Iren, Renato Boero – Iren sostiene il Manifesto per il nuovo Green Deal, in quanto propone temi fondamentali per avviare una reale ripresa economica che sappia adeguare i nostri territori a mutati scenari ambientali e sociali che richiedono da parte delle aziende, degli enti e dei singoli cittadini attenzione e sensibilità per avviare reali modelli di sviluppo sostenibile».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Su questi temi il Manifesto punta a promuovere il coinvolgimento del mondo delle imprese e della più vasta opinione pubblica. La raccolta di adesioni prosegue sul sito www.greendealitalia.it. È possibile inoltre seguire l’iniziativa sui social con #greendealitalia

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 29 anni travolto da un furgone pirata

  • Un 28enne di Cadeo la vittima del tragico incidente a San Giorgio. E' caccia al furgone bianco

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento