L'Alta Valnure nelle immagini del calendario del comune di Ferriere

La carrellata di almanacchi e calendari editi da comuni, enti e associazioni che oltre la conoscenza dei giorni, dei mesi e delle fasi lunari dell’anno 2020  presentano tradizioni, immagini, panorami, scorci e caratteristiche del nostro territorio, oggi presenta il calendario di Ferriere

La carrellata di almanacchi e calendari editi da comuni, enti e associazioni che oltre la conoscenza dei giorni, dei mesi e delle fasi lunari dell’anno 2020  presentano tradizioni, immagini, panorami, scorci e caratteristiche del nostro territorio, oggi presenta

L’alta val Nure nelle immagini del calendario del comune di Ferriere

Il calendario, scrive il sindaco Giovanni Malchiodi nel messaggio augurale dell’Amministrazione, è un riconoscimento a un territorio che può vantare bellezze naturali incomparabili, tali da rendere orgogliosi coloro che lo abitano e lo vivono. In copertina il Carevolo innevato con la “sua croce”: una bella foto scattata da Roberto Salini. Altrettanto belle sono le immagini che accompagnano i 12 mesi dell’anno. Di formato cm 23 x33 occupano la parte superiore delle pagine e sono state scattare da Carlo Braccio, Alessio Tedaldi, Alessandro e Michele Daturi, Luciano Prazzoli, Luigi Ziotti, Sergio Guglieri. Al centro di ogni pagina-mese altre immagini realizzate da Luigi Ziotti, Sergio Guglieri, Beatrice Salini, Paolo Labati, Gian Carlo Peroni, Gabriella Colombini, Maria Teresa Vaccari, evidenziano frutti e prodotti del territorio. Stampato in 17 mila copie il Calendario riporta ben evidenziati anche i principali eventi del territorio che si susseguiranno nel corso dell’anno 2000. In concomitanza della festa dell’Immacolata Concezione Ferriere ha presentato il calendario che dal 1993 accompagna i giorni dell’anno di tante abitazioni, studi di professionisti ed esercizi pubblici sparsi sul territorio provinciale e oltre, estero incluso. Sono infatti ben 15.000 le copie edite dalla amministrazione comunale grazie al sostegno di una decina di sponsor.  Quest’anno il tema prescelto è il Lago Nero e dintorni, quindi le immagini spaziano alla sorgente di Fontana Gelata, il Dente delle Ali, Grotta Trovina e la sulla sentieristica della zona. Le foto sono state scattate da Luigi Ziotti, Sergio Guglieri, Roberto Salini, Alessandra Braghi, Alessandro e Michele Daturi, Mila Boeri, Marco Giacomini, Roberta Golzi, Simona Malchiodi, Alessio Tedaldi, Gian Mario Scaravella, Ezia Bocciarelli, Ian Postuma.  Le immagini di formato cm 22 x34 occupano la parte superiore del calendario mentre la parte inferiore, occupata dai giorni del mese elencati su due colonne parte superiore del calendario con annotate le feste e gli appuntamenti di rilievo sul territorio è completata da altre immagini del territorio. All’interno del gazebo dell’ufficio turistico in piazza delle Miniere, sino al sei gennaio è allestito  un presepe con statue donate dal dottor Erminio Crenna.

scansione0003 (FILEminimizer)-2

scansione0004 (FILEminimizer)-2

scansione0005 (FILEminimizer)-2

scansione0002 (FILEminimizer)-3

Rinnovato successo per il calendario ferrierese

L’edizione 2020 è stata stampata in 17 mila copie

di Paolo Labati

Domenica, festa dell’Immacolata, compatrona di Ferriere, come da tradizione è stato presentato e distribuito il calendario turistico, realizzata quest’anno la 28esima edizione. La giornata ha avuto inizio con la celebrazione della Messa nella chiesa parrocchiale accompagnata dal gruppo musicale Enerbia di Maddalena Scagnelli. Nella sala consigliare, gremita di amici del territorio, il Sindaco Giovanni Malchiodi ha dato il benvenuto ai presenti sottolineando come l’almanacco in distribuzione sia un modo e un mezzo per divulgare le bellezze della nostra montagna, per far conoscere la programmazione delle manifestazioni che sono previste nelle varie frazioni durante l’anno. Con il Sindaco l’assessore delegato Carlotta Oppizzi e Paolo Labati che da anni si occupa dell’iniziativa nel suo insieme. Nel corso della presentazione si è esibito il coro “Le Ferriere” diretto dal maestro Massimiliano Pancini. In copertina il Carevolo innevato con la “sua croce”: una stupenda foto scattata da Roberto Salini. Le altre foto riprodotte nella parte superiore dei vari mesi sono di: Carlo Braccio, Alessandro Daturi, Luciano Prazzoli, Luigi Ziotti, Alessio Tedaldi, Sergio Guglieri e Michele Daturi. Le foto della parte inferiore riguardano i prodotti del territorio e sono di Luigi Ziotti, Sergio Guglieri, Beatrice Salini, Paolo Labati, Gian Carlo Peroni, Gabriella Colombini, Maria Teresa Vaccari. Nell’augurare un felice 2020, il Sindaco sottolinea nella prima pagina come: “L’attesa e la diffusione del nostro calendario costituiscono uno spontaneo e gradito riconoscimento a un territorio che può vantare bellezze naturali incomparabili, tali da rendere orgogliosi coloro che lo abitano e che lo vivono”. Un simbolico riconoscimento ai due giovanissimi fotografi Beatrice Salini e Michele Daturi. Accanto al Sindaco amministratori comunali, l’on. Elena Murelli, il consigliere regionale Fabio Callori, l’assessore del Comune di Piacenza Erika Opizzi con la consigliera dello stesso comune Gloria Zanardi, il presidente della Proloco Stefano Scaramuzza il comandante dei locali Carabinieri Antonio Romano e della Forestale Marco Carzaniga. Con il calendario sono stati presentati e distribuiti anche due poster con alcuni particolari del territorio, realizzati da Luigi Ziotti e Alessandro Daturi. Inoltre sempre nella sala municipale il Sindaco ha illustrato il quaderno realizzato dagli studenti della scuola primaria Inzani di Ferriere dal titolo “Luoghi noti e meno noti di Ferriere” (a cura di Renato Passerini) - nell’ambito del progetto Erasmus e la Pro Loco ha presentato e distribuito il programma della stagione invernale offrendo a tutti un caldo “vin brullé”. La giornata di festa è stata anche l’occasione per l’amministrazione comunale per festeggiare il pensionamento di due dipendenti: Teresa Malchiodi e Concetta Zanelli. La cerimonia si è conclusa con un rinfresco. I presenti hanno pure avuto la possibilità di ammirare la nuova illuminazione natalizia e nella parte superiore della piazza ex Municipio il presepe realizzato anche quest’anno con “materiali poveri” ad opera di Sergio Ravella.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce di strada e si ribalta in un campo, muore a 32 anni

  • Ruba scarpe da 40 euro ma nella mascherina ne ha più di 6mila: nomade denunciata

  • Cavo nel bosco ad altezza gola, ciclista piacentino salvo per miracolo

  • Bimbo di un anno in ospedale per cocaina, arrestati i genitori e i nonni

  • Invia le foto del tradimento alla moglie dell'amante della sua compagna, prima condanna per revenge porn a Piacenza

  • Sorprende i ladri in casa, 90enne scaraventata a terra e rapinata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento