rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Attualità Travo / Località Nicolina di Scrivellano

A Travo l'Amministrazione festeggia i cento anni di Giuditta Moia

Giuditta abita con la nipote Ester in località Nicolina di Scrivellano (zona Statto) di Travo. Settima di 14 figli, è stata festeggiata anche dal sindaco Albasi

Martedì 5 aprile Giuditta Moia è stata festeggiata al traguardo dei cento anni dall’amministrazione comunale di Travo, dal sindaco Lodovico Albasi e dall’assessore Roberta Valla e da tutti i suoi parenti. Giuditta abita con la nipote Ester in località Nicolina di Scrivellano (zona Statto) di Travo da alcuni anni.

Donna forte, ha sempre avuto una vita dura, ha lavorato la terra umilmente con la zappa per gli altri ed è riuscita con tanti sacrifici ad aiutare la sua famiglia. E’ la settima di 14 figli (di cui sette mancati in tenera età) ha sofferto la fame durante la guerra ed è rimasta orfana di madre all’età di sei anni, è stata molto contenta di rivedere in una sua foto in prima elementare nella scuola di Suzzano sulle pagine di un libro di Rivergaro, nella fotografia indossava un abitino a quadri che la maestra le aveva cucito utilizzando una tenda della finestra della aula scolastica poiché la sua famiglia era molto povera.

Fortunatamente col tempo le cose sono cambiate, ma lei ha sempre aiutato la sua famiglia fino a che rimasta sola è e è andata ad abitare con la nipote Ester Moia in comune di Travo. Nonostante i cento anni è ancora una donna molto indipendente, fa lunghe passeggiate intorno a casa a Statto, legge tutti i giorni il giornale e tiene informati i familiari di quello che succede sia nel mondo che nella provincia: ha ancora una buona memoria. Giuditta è rimasta felicemente sorpresa della visita del sindaco Albasi che gli ha donato una targa a nome di tutta la comunità travese e lo ha ringraziato con emozione dicendo che lei “non meritava tanto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Travo l'Amministrazione festeggia i cento anni di Giuditta Moia

IlPiacenza è in caricamento