L’assessore Federica Sgorbati in visita al nido L’Oasi di via Ottolenghi

«E’ stata un’occasione per augurare buon lavoro a tutto il personale che, con professionalità e competenza, assicura ogni giorno un servizio fondamentale per tante famiglie»

Un momento della visita

Visita al nido d’infanzia comunale “L’Oasi di via Ottolenghi” l'8 novembre per l’assessore ai Servizi sociali, Infanzia e Pari opportunità Federica Sgorbati, accompagnata per l’occasione dalla dirigente Manuela Moreni e da Arlene Zioni e Stefano Borotti, rispettivamente presidente e direttore di Unicoop, cooperativa alla quale dopo la gara svoltasi nella primavera scorsa è stata affidata la gestione della struttura. Erano inoltre presenti, le funzionarie Elena Foletti e Annamaria Soavi, insieme alla coordinatrice pedagogica del nido, Elena Brugnoni. “E’ stata un’occasione – sottolinea l’assessore – per augurare buon lavoro a tutto il personale che, con professionalità e competenza, assicura ogni giorno un servizio fondamentale per tante famiglie. E per constatare l’attenzione e la cura che le educatrici e lo staff ausiliario dedicano ai bambini, ancor più in questi giorni che per molti di loro segnano l’inserimento e il primo distacco dai genitori”.  Il nido “L’Oasi di via Ottolenghi” ospita 44 bambini dai 3 ai 36 mesi, ed è convenzionato con il Comune di Piacenza per 35 posti. La proposta educativa particolare del servizio si ispira allo stile dell’”outdoor educational”: “Questo stile – sottolinea Federica Sgorbati – è favorito dalla bella e ampia area verde della struttura, che consente ai bambini di giocare e stare all’aperto in una condizione piacevole e naturale. Con l’esplorazione dell’ambiente, il gioco spontaneo, il movimento, l’utilizzo dei sensi e il contatto diretto con gli elementi della natura, i bambini imparano ad interrogare e a conoscere la realtà che li circonda, ad averne cura e a percepire sé stessi in relazione al mondo e agli altri”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

  • Animale sulla strada, si ribalta con l'auto in un campo: ferito

Torna su
IlPiacenza è in caricamento