rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Attualità Pianello Val Tidone

L'associazione "Sentiero del Tidone" traccia un bilancio delle attività

Bilancio di fine anno per la realtà di promozione del territorio

Si è svolta nella bella cornice dell'agriturismo "La Colombaia" a Pianello Val Tidone la cena sociale annuale dell'associazione "Sentiero del Tidone APS", riprendendo uno degli appuntamenti tradizionali e confermando un ritorno alla normalità dopo la pandemia. La serata, oltre alla cena dove sono stati proposti piatti tradizionali di stagione molto graditi dai partecipanti, ha visto due momenti importanti: la relazione sulle attività svolte dall'associazione durante l'anno e la consegna degli attestati di merito per chi ha contribuito alle attività di manutenzione negli anni 2020, 2021 e 2022. Il presidente del sodalizio valtidonese Daniele Razza ha illustrato le varie iniziative che si sono svolte da gennaio, facendo riferimento in particolare ai tre macro progetti che hanno caratterizzato il 2022: quello scolastico, che ha permesso agli studenti di oltre 60 classi di tutta la vallata di scoprire e di passeggiare lungo il sentiero, grazie agli insegnanti e ai volontari accompagnatori, il "Val Tidone Lentamente", circuito di circa trenta escursioni gestito da guide escursionistiche ambientali AIGAE che ha visto la partecipazione di numerose persone anche da fuori provincia e da fuori regione e il "Sentiero d'Autore", assoluta novità grazie al quale ci sono state numerose proposte di tipo culturale-letterario che avevano nel percorso il luogo di svolgimento oppure il punto di riferimento delle varie iniziative e che si concluderà nel marzo del prossimo anno.

Oltre ai progetti, Razza ha elencato in maniera cronologica gli altri momenti importanti: il pannello informativo nuovo inaugurato a fine febbraio a Pianello Val Tidone, la partecipazione all'inaugurazione del docufilm "Piacere... Alta Val Tidone" a Piacenza in marzo, l'evento in ricordo dell'associato Canzio Marchesi a Sarmato in aprile, il supporto all'associazione "ASD LA Bosana" per la gara equestre a fine aprile a Borgonovo e, nello stesso periodo, la partecipazione alla fiera "Fà la cosa giusta" a Milano, le riprese di RAI 1 Linea Verde Tour a fine giugno, la presentazione del progetto GAL a inizio luglio alla Diga del Molato, l'escursione organizzata dall'associazione in luglio a Pianello Val Tidone che ha avuto una grande partecipazione, l'adesione al progetto "REstiamo insieme" con i bambini ucraini organizzato dall'istituto comprensivo di Pianello in settembre e la serata promozionale a Borgonovo nel mese scorso. Oltre a questi eventi, da segnalare le numerose partecipazioni a riunioni per cercare di fare rete e da cui nascono e si sviluppano le varie iniziative: gli incontri in diversi comuni della vallata con le varie amministrazioni, l'adesione ai progetti presentati dai comuni Alta Val Tidone e Pianello per il PNRR, la collaborazione continua con il GAL del Ducato e con Destinazione Turistica Emilia, con le altre realtà associative del territorio e con gli altri percorsi storici come ad esempio la Via degli Abati,  il lavoro continuo con CSV Emilia che ha permesso di avere a disposizione persone per la manutenzione del sentiero e di redigere il bilancio, già approvato ad aprile, secondo gli schemi del RUNTS, il Registro Unico Nazionale del Terzo Settore. L'adesione al RUNTS è da considerarsi un momento storico dell'associazione, perchè prevede una collocazione ufficiale nelle associazioni di tutta Italia e permette, tra le altre cose, di poter beneficiare del 5x1000 per il quale è stata fatta una specifica campagna promozionale da maggio e i cui risultati si potranno usufruire solo dal 2023. Grazie al progetto GAL è stato realizzato e reso disponibile il nuovo sito www.sentierodeltidone.eu, la nuova app "Sentiero del Tidone", i nuovi gadget promozionali e la nuova cartina 1:25000 dell'intero percorso e di tutta la vallata, nuovi ponticelli di attraversamento nel comune Alta Val Tidone, una decina di bacheche informative e due nuovi ostelli che si attiveranno nel 2023. A conferma e supporto di questa continua attività ci sono gli oltre duecento iscritti del 2022, i centinaia di simpatizzanti, le quasi mille email e i 4800 follower, tutti numeri in continua e costante crescita che confermano le dimensioni del sodalizio a livello locale e provinciale.

Nel secondo momento della serata, il "padre", consigliere e responsabile della manutenzione del Sentiero del Tidone Mario Capucciati ha voluto consegnare gli attestati di merito a tutti i volontari che negli anni 2020, 2021 e 2022 si sono prodigati nella manutenzione del sentiero in varie forme e modi, sottolineando che la cura del percorso deve sempre rimanere come punto di partenza indiscutibile e primo obiettivo dell'associazione: Ali Hartit, gruppo Alpini sezione Sarmato, Giorgio Forlini, Giorgio Sandrinelli, Sergio Ferrari, Nicolas Molinari, Franco Pasquali, Mario Capucciati, Dario Perelli, Marco Carobbio, Alessandro Genesi, Lino Rogledi, Fabio Rogledi, Valentino Matti, Giorgio Tinaburri, Davide Copelli, Valtidone Scavi, Tiziana Braga, Pietro Carlo Menici, falegnameria Lino Tagliaferri, Gabriele Valorosi, Elia Bersani, Carlo Mori, Valentino Enrici, Gilberto Sacchi, Giuseppe Cattanei, Renata Tansini, Luigi Bertoncini, Francesco Cagni, Francesco Fabris, Botteri Giovanni, Fabio Fanzini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'associazione "Sentiero del Tidone" traccia un bilancio delle attività

IlPiacenza è in caricamento