Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Attualità Vigolzone

L’Unione Valnure e Valchero punta alla nuova sede della Polizia Locale

Partecipa ad un bando regionale per ottenere il finanziamento. La nuova sede sarà sempre a Vigolzone, in un immobile da realizzare accanto al municipio

L’Unione Valnure e Valchero si è data come obiettivo la realizzazione di una nuova sede per la sua Polizia Locale. Per questo partecipa ad un bando della Regione - rivolto alle unioni di comuni "storiche, secondo la legge regionale n.5/2018 - con l'intenzione di ottenere le risorse economiche necessarie per la costruzione dell’edificio. La sede attualmente è ospitata nel municipio di Vigolzone, in piazza Serena, in spazi ristretti. La nuova, se la Regione premierà il progetto valnurese, verrà ospitata in un immobile di nuova costruzione, indipendente, collocato proprio accanto al municipio vigolzonese.

Da anni il Comune di Vigolzone aveva per le mani un progetto di allargamento della sua sede. Da questo bozza si è ripartiti per la nuova sede – da 544 metri quadrati - del corpo guidato dal comandante Paolo Giovannini. In questi mesi l’Unione ha preparato un progetto di fattibilità tecnica ed economica per un costo complessivo di 617mila euro.

A dicembre sarà pronto il progetto definitivo, a febbraio quello esecutivo. Qualora l'Unione ottenesse i finanziamenti (una parte dell’intervento sarà coperta da tutti e cinque i comuni dell’Unione), i lavori potrebbero iniziare nel maggio 2022 e concludersi un anno dopo. La sede sarà dotata di un’autonoma autorimessa da 200 metri quadrato al piano seminterrato e sarà completamente indipendente rispetto al municipio. Avrà una sala server, gli uffici, uno spogliatoio maschile e femminile per gli agenti con le docce, una cella di detenzione temporanea, un’armeria e una sala operativa da dieci postazioni di 48 metri quadrati. L’edificio si servirà di un impianto fotovoltaico.

Ogni Unione dei comuni può presentare due progetti: la Valnure-Valchero ha presentato anche un progetto di digitalizzazione dei suoi servizi e delle sue attività da 132mila euro. Il progetto prevede il cablaggio della rete dati-fonia della sede dell’Unione nel municipio di Podenzano; di quello di Gropparello e di quello di San Giorgio; l'installazione di apparati di sicurezza per la protezione della rete e dei dati trattati; l'attivazione dello sportello del contribuente; l'integrazione e interoperabilità delle informazioni gestionali e di localizzazione cartografica propedeutico alla realizzazione di un sistema informatico territoriale. Compresa, inoltre, la conversione da analogico a digitale di duemila pratiche edilizie. 

comando Vigolzone prog. 2-2

comando Vigolzone prog. 1-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’Unione Valnure e Valchero punta alla nuova sede della Polizia Locale

IlPiacenza è in caricamento