Attualità

La Chiesetta, i residenti: «Speriamo di cuore che il sindaco disponga i controlli»

La replica dei residenti al sindaco: «Risposte un po’ evasive e generiche da parte del primo cittadino, la legalità era tra i punti cardine del suo programma. Speriamo che disponga controlli e verifiche»

«Prendiamo atto della replica della sindaca di Piacenza Patrizia Barbieri alle nostre precise e circostanziate osservazioni che – ricordiamolo - non avevano intenzioni polemiche, ma si limitavano a ricordare (sia alla sindaca che all’opposizione e alla precedente amministrazione) alcuni fatti precisi, ben conosciuti e su cui esiste un’amplissima documentazione». Così il comitato di residenti del quartiere di San Lazzaro – tramite il portavoce Marco Mazzoli – invia un ulteriore messaggio al primo cittadino, dopo le sue rassicurazioni sui controlli nei locali.  

«Vogliamo cogliere l’occasione – spiega Mazzoli a nome del comitato - per esprimere la nostra gratitudine al Questore di Piacenza per l’attenzione che ha dedicato al problema: come si ricorderà, dopo la chiusura del locale “La Chiesetta” (disposta dal Questore, non dal sindaco), il Tar, a seguito di un ricorso dei gestori del locale “La Chiesetta”, dispose la riapertura anticipata del locale, ma non dichiarò illegittima la chiusura ordinata dal Questore, stando a quanto riportato dai mezzi di informazione. Premesso che sarebbe stata auspicabile almeno qualche parola di reazione anche da parte dell’opposizione, anch’essa chiamata esplicitamente in causa (le domande di noi residenti erano “bipartisan” e rivolte anche a chi aveva precedentemente responsabilità di governo in città e a chi si oppone alla presente amministrazione e, per questo motivo, siamo un po’ perplessi dalla mancanza di reazioni dell’opposizione), speriamo di cuore che il sindaco disponga, come dice di voler fare, controlli, verifiche e provvedimenti».

«Saremo i primi – continua il comitato - ad essere felici di dargliene atto… Infatti, anche se rileviamo che la replica della sindaca (un po’ evasiva e generica) non risponde, nel merito, alle precise e specifiche domande che avevamo posto (i lettori potranno formarsi la propria libera e legittima opinione leggendo le nostre posizioni) vogliamo sperare che, in futuro, ci saranno verifiche e controlli da parte delle autorità comunali. Dopotutto, la legalità era uno dei punti centrali del programma del sindaco».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Chiesetta, i residenti: «Speriamo di cuore che il sindaco disponga i controlli»

IlPiacenza è in caricamento