rotate-mobile
Martedì, 6 Dicembre 2022
Attualità

La colonna emblema della “Tagliata” sarà restaurata dall’Ente Farnese

Fonti antiche ne testimoniano l’autenticità

L'iniziativa - osserva il generale Eugenio Gentile, presidente dell’Ente Farnese - ha significato anche perché probabilmente Piacenza è l'unica città che conserva memoria tangibile dello spazio realizzato intorno alle mura, per consentire la migliore visuale contro l'avvicinarsi di un eventuale assalitore.

Il recente interessante e corposo volume “Auxilum a Domino “ edito dal Collegio Alberoni (qui presentato nella rubrica Libri Piacentini), pubblica un contributo della studiosa Maria Rosa Pezza, con un particolare della pianta topografica della città di Piacenza nella parte orientale (zona di S. Lazzaro) realizzata nel 1603 da Matteo Florimi con la raffigurazione della strada Romea e dell’Hospitale dei “poveri leprosi” con due colonne della Tagliata.

4-33

Scrive al proposito l’autrice “A chi si lascia alle spalle Piazzale della Lupa e si avvia verso Parma si trova a percorrere il tracciato dell'antica via Emilia, poi Romea, passa quasi completamente inosservata la "Colonna della tagliata", l'unica delle due originali che sopravvive ancora oggi, transennata, nel parcheggio del centro commerciale Porta San Lazzaro. Oggi questa zona è diventata un intero quartiere, al punto che non è più possibile capire dove passa il canale Riello che marcava il limite imposto dalla politica di sicurezza farnesiana.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La colonna emblema della “Tagliata” sarà restaurata dall’Ente Farnese

IlPiacenza è in caricamento