menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Paolo Giovannini

Paolo Giovannini

La diffida amministrativa funziona: «Anche senza multe i problemi vengono sanati»

Giovannini (comandante Polizia Locale Valnure e Valchero): «Ci accorgiamo che dopo le diffide si provvede subito a sistemare l’irregolarità»

L’istituto della “diffida amministrativa” funziona. Nel territorio dell’Unione Valnure e Valchero, che comprende i comuni di Vigolzone, Podenzano, San Giorgio, Gropparello e Carpaneto, questa possibilità, introdotta da un paio d’anni, prosegue. «Ci consente di indicare una violazione commessa, o una mancanza – ricorda Paolo Giovannini, comandante della Polizia Locale – al cittadino, permettendo in breve tempo di risolvere il problema senza cadere in sanzioni. È una possibilità che ci sta stando ottimi risultati, ad esempio sull’ambiente, la pulizia di canali o aree o il comportamento di commercianti ed ambulanti».

Anche nel corso del 2020 la diffida amministrativa ha contrassegnato l’attività degli agenti della Polizia Locale. Ventotto quelle registrate in totale. Sono state 10 le diffide nei confronti dei negozi di vicinato, in particolare per irregolarità nella modalità di esposizione delle merci in saldo e dell’obbligo di esporre i prezzi e la percentuale di sconto. Altre 14 nei confronti degli ambulanti dei mercati per lo stesso motivo o per l’occupazione maggiore di superficie autorizzata del banco, insieme anche alla mancata esposizione delle autorizzazioni.

«Ci è capitato di applicarla – aggiunge il comandante Giovannini - soprattutto nei confronti dei commercianti dei cinque comuni. Ci viene segnalato cosa non va in un’attività, andiamo a dare un “cartellino giallo” al titolare che ha dieci giorni di tempo per risolvere il disguido. Venire incontro ai cittadini è un aiuto anche alle amministrazioni che non si trovano costrette ad aprire contenziosi. Ci siamo accorti che le persone s’impegnano rapidamente per sanare il problema».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

«Il giardino di via Negri è un ritrovo di spacciatori»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento