rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Cinema / Morfasso

La Morra diventa un film: arriva "Cisss-lé", il cortometraggio di Gian Francesco Tiramani

L’opera racconta in modo decisamente originale la storia di uno dei giochi più antichi al mondo. L’anteprima a Morfasso venerdì 19 aprile alle 21

Il gioco della Morra (che ha quasi 3.000 anni di storia, dagli Egizi in poi) ha popolato da sempre anche le nostre montagne e negli ultimi tempi sta ritrovando vigore grazie alle nuove leve che si avvicinano a questa esperienza che non è certamente solo un gioco.

Ecco che arriva, quindi, un mini docufilm proprio su questo gioco e l'anteprima di "Cisss-lé" si terrà venerdì 19 aprile alle ore 21, presso l’osteria Zia Valentina di Morfasso, con ingresso libero.

L’opera, scritta e diretta dal regista Gian Francesco Tiramani, è un'opera che racconta in modo decisamente originale la storia del gioco della Morra, uno dei più antichi al mondo.

Un’occasione anche per ricordare personaggi, luoghi ed abitudini della montagna piacentina destinati a sparire nel breve periodo; il tutto grazie a morfassini doc che - senza particolare sforzo - sono diventati attori per un pomeriggio.

Il gioco della Morra da sempre ha le sembianze di una coinvolgente rappresentazione teatrale i cui ingredienti immancabili sono ritmo, musicalità, scaltrezza, velocità e intuizione.

Tutti elementi del gustoso cocktail che si trovano nel cortometraggio dove si alternano partite avvincenti, racconti colorati e didascalie storiche.

E mentre i pugni scuotono con forza il vecchio tavolo da osteria la voce dei giocatori diviene una sinfonia emozionante con i toni che a tratti si fanno imperiosi, sia per tentare di trarre in errore l’avversario che per sottolineare il punto conquistato.

Attenti, poi, ai tentativi di barare perché - come si sente raccontare nel film - «a quei tempi dovevi tentarle tutte per vincere perché se perdevi poi non avevi i soldi per pagare».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Morra diventa un film: arriva "Cisss-lé", il cortometraggio di Gian Francesco Tiramani

IlPiacenza è in caricamento