rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Attualità

La Regione conferma l’impegno per cura sanitaria e inclusione sociale di quanti vivono l’epilessia

L'assessore Donini: «Insieme ad Aice per sostenere malati e famiglie»

La Regione Emilia-Romagna conferma l’impegno condiviso con l’Associazione Italiana Contro l’Epilessia per la cura sanitaria e l’inclusione socialedi quanti vivono questa patologia, che riguarda oltre 420mila persone in tutta Italia, di cui circa 35mila in Emilia-Romagna.

Lo ha ribadito nella mattina di lunedì 14 febbraio l’assessore alle Politiche per la Salute, Raffaele Donini, nell’incontro in Regione con Giovanni Battista Pesce, presidente nazionale dell’Aice, proprio nel giorno in cui si celebra la Giornata Mondiale dedicata all’epilessia.

«L’incontro di oggi- sottolinea l’assessore Donini- ribadisce il nostro impegno insieme all’Aice nel sostenere le persone affette da questa malattia e le rispettive famiglie. Siamo al loro fianco».

Tra le attività svolte in questi anni dalla Regione anche l’approvazione all’unanimità da parte dell’Assemblea legislativa, nel 2021, del primo Registro Regionale in Italia per questa patologia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Regione conferma l’impegno per cura sanitaria e inclusione sociale di quanti vivono l’epilessia

IlPiacenza è in caricamento