rotate-mobile
Sabato, 28 Maggio 2022
Attualità

La Round Table 4 Piacenza dona 10 monitor medicali alla Guinea Bissau

Una donazione per un valore di 20mila euro

Il ponte tra Italia ed Africa che ha permesso la riuscita di questo importante Service è Dionisio Cumbà, ministro della Salute della Guinea-Bissau, suo paese d’origine da dove è partito tanti anni fa per studiare da infermiere a Verona. Poi si è laureato in medicina a Padova. Tramite un ex-membro della Round Table Piacenza, l’avvocato Michele Cattadori, la Round Table Piacenza è stata messa in contatto con il ministro Dionisio per questo progetto di charity, che è culminato con l’evento della cena benefica di gala del 18 febbraio scorso. L’evento, che ha visto la partecipazione del Comune di Piacenza oltre che di numerosi sponsor come ad esempio Fondazione Round Table Italia Onlus, BMW, Nordmeccanica e tanti altri.

Questo bellissimo evento, grazie alla generosità dei partecipanti e degli sponsor, ha permesso di raccogliere oltre 20 mila euro, cioè oltre quanto preventivato inizialmente. Con il budget raccolto è stato poi possibile acquistare ben 10 monitor multiparametrici medicali dotati di 10 batterie per le unità di terapia intensiva della Guinea Bissau tramite la societá SolMed.

Il presidente della tavola di Piacenza Leonardo Garilli e l'avvocato Cattadori, a valle del successo del progetto riscontrato, hanno ricevuto un invito presidenziale per andare in Guinea Bissau a consegnare i monitor di persona ed incontrare il presidente. Leonardo ha accettato con entusiasmo l'invito ed è sceso tra il 30 aprile ed il 6 maggio 2022.

Il giorno prima della consegna ufficiale dei monitor, programmata per il giorno 4 Maggio, Leonardo è stato ricevuto da sua Eccellenza il Presidente Umaro El Mokhtar Sissoco Embaló.

Durante l'incontro, Il Presidente della Guinea Bissau ha ufficialmente ringraziato la Round Table per i monitor e gli sforzi fatti. L'incontro è stato utile anche a confrontarsi sullo sviluppo di alcuni progetti ed investimenti futuri. Appena dopo si è tenuta una conferenza stampa per informare il pubblico dell'importante iniziativa.

La consegna ufficiale dei monitor alla struttura ospedaliera, avvenuta il giorno dopo, è avvenuta con successo, vedendo la partecipazione del Ministro della salute e del presidente dell’ospedale. Garilli ha avuto il piacere di condividere il supporto della Round Table ai microfoni locali ma non solo, in quanto nella stessa giornata ha tenuto diversi meeting con il Primo Ministro e il Ministro degli interni, successivamente è stato anche ricevuto dal Ministro degli Esteri.

Leonardo è stato molto felice del viaggio, nel quale ha avuto la possibilità di visitare una parte delle isole locali, oltre che la capitale Bissau dove ha potuto riscontrare una grandissima povertà del paese, che ci spinge a voler aiutare ancora di più la popolazione locale, oltre che farci realizzare quanto un progetto come quello in oggetto possa veramente fare la differenza.

L'evento che la Round Table Piacenza ha realizzato ha dato il via ad una campagna di sensibilizzazione verso le necessità sanitarie della Guinea Bissau, che ha raggiunto a macchia d’olio altri enti no-profit ma anche governativi, per l’acquisto di macchinari ospedalieri e la ricerca di risorse per la costruzione di un nuovo ospedale, che è stato presentato dall'Ingegnere e Professore Nicoletti Mauro il quale ha avuto l’approvazione del governo locale per essere costruito.

Il presidente della Tavola di Piacenza, Leonardo Garilli, sta lavorando con enti governativi e no-profit per un ultima donazione da effettuare alla Guinea Bissau prima della conclusione del suo mandato. In caso anche questa iniziativa andasse a buon fine, verrà pubblicizzata in seguito tramite gli organi di stampa Round Table uniti alle principali testate giornalistiche italiane.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Round Table 4 Piacenza dona 10 monitor medicali alla Guinea Bissau

IlPiacenza è in caricamento