Attualità

Logistica, nasce una task force per la mappatura degli appalti

A tutela della legalità e leale concorrenza

Il prefetto Daniela Lupo, nell’ambito degli incontri periodici della Conferenza Permanente, ha presieduto un tavolo di lavoro ristretto e  in videoconferenza sulla logistica a cui hanno partecipato, l’Itl, Inps, Inail, Ausl, l’Agenzia regionale per il Lavoro Parma-Piacenza, nonché diverse associazioni di categoria (Confindustria, Confapi e Cna) e Cgil, Cisl, Uil, Ugl. 

«L'incontro ha costituito  - si legge in una nota ufficiale - l’occasione per avviare un nuovo percorso operativo finalizzato alla mappatura, da parte di un gruppo di lavoro ristretto alle componenti istituzionali, coordinato dalla prefettura, degli appalti relativi al mondo della logistica nella provincia di Piacenza, con il fine di raggiungere un’intesa tra tutti gli attori del sistema per la tutela della legalità e leale concorrenza».

«Nello specifico, l’auspicio  - prosegue la nota - è quello di dar vita ad una nuova intesa tra tutte le componenti per la qualificazione degli appalti nei segmenti del facchinaggio, logistica e movimentazione circoscrivendo maggiormente il Protocollo del 2012 e quello sottoscritto dall’Upi e dall’Anci con Cgil, Cisl e Uil Emilia Romagna nel 2017, alla luce anche del Protocollo regionale per una logistica più sostenibile rinnovato fino al 2025. Inoltre, nel corso dei lavori è emersa anche l’opportunità di promuovere alcuni interventi normativi per la prevenzione di eventuali infiltrazioni della criminalità anche organizzata nel settore della logistica e la risoluzione di alcune problematiche amministrative per l’agevolazione dei controlli da parte delle istituzioni competenti».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Logistica, nasce una task force per la mappatura degli appalti

IlPiacenza è in caricamento