Attualità

Mareto, “sos” dalla parrocchia: «La chiesa di San Martino va sistemata»

Lanciata una raccolta fondi per il ripristino della facciata della chiesa di Mareto di Farini

«Lo stato è increscioso, gli intonaci si staccano, l’umidità è penetrata, i fregi crollano e occorre rifare una parte della lattoneria. D’accordo con la Soprintendenza si vuole intervenire sulla facciata della chiesa per sistemare la situazione». La parrocchia di Mareto di Farini, in Alta Valnure, sta raccogliendo fondi per la sistemazione della sua chiesa, dedicata a San Martino. «Serve una somma di 83mila euro – fanno sapere dalla parrocchia -, e c’è l’intenzione di sistemare anche il verde contiguo alla chiesa». Dal denaro ricevuto in più da questa operazione di raccolta la parrocchia vorrebbe sistemare anche la canonica per trasformarla in un centro di aggregazione giovanile e non per il paese. Per questo è stato aperto un conto corrente dove tutti gli “amici di Mareto” possono versare offerte libere e contribuire a questo obiettivo della parrocchia. La "macchina" si è messa in moto, infatti la parrocchia ringrazia il geometra Carlo Baldini della curia vescovile e l'architetto Fiorenzo Barbieri per le consulenze, insieme all’Amministrazione comunale di Farini del sindaco Cristian Poggioli per l'aiuto burocratico. Il Consiglio comunale di Farini ha inoltre votato una modifica urbanistica per permettere alla parrocchia di accedere al bonus facciate, che coprirà gran parte dell'intervento. 

La causale per le offerte è “Donazione per il restauro della facciata e del campanile della chiesa di san Martino in Mareto”. Il codice Iban è IT66H0623065180000030384648 di “Parrocchia di San Martino vescovo in Mareto”.

chiesa Mareto-3

chiesa Mareto-3

chiesa Mareto-3

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mareto, “sos” dalla parrocchia: «La chiesa di San Martino va sistemata»

IlPiacenza è in caricamento