L'emergenza

«Multa da 10mila euro per chi provoca incendi nei boschi»

Incontro istituzionale in prefettura a Piacenza per sensibilizzare sulla situazione in corso in questi giorni

Si è tenuto venerdì 1 aprile, d’intesa con l’Agenzia Regionale per la Sicurezza Territoriale e la Protezione Civile, un incontro  tra istituzioni con il prefetto Daniela Lupo per un focus sulle vulnerabilità del territorio provinciale, con particolare riferimento al tema della siccità e degli incendi boschivi.  Proprio riguardo a questo tema, è stato illustrato il sistema di intervento, anche alla luce dello stato di grave pericolosità vigente fino al prossimo 3 aprile.

Nel corso della riunione, per prevenire che errati comportamenti possano determinare l'innesco di incendi, è emersa l’opportunità di sensibilizzare la cittadinanza circa i divieti in materia e al nuovo regime sanzionatorio, previsto dalla nuova legge per il contrasto agli incendi boschivi n.155/2021, con la quale sono state maggiorate le sanzioni per chi viola le prescrizioni o adotta comportamenti pericolosi;  in particolare il pagamento in misura ridotta della sanzione pecuniaria è stato aumentato a 10mila euro.

E’ stata rimarcata l'importanza dell'aggiornamento comunale del catasto delle aree percorse dal fuoco, nonché delle pianificazioni locali di protezione civile per gli incendi di interfaccia con l'eventuale incremento e conseguente mappatura delle bocche di presa per facilitare il rifornimento delle autobotti. 

Sono stati sensibilizzati anche i Comuni e gli enti gestori delle strade a porre in essere, ognuno per quanto di competenza, le necessarie operazioni silvicolturali di gestione, pulizia e manutenzione delle aree boschive e lungo le reti viarie.

In chiusura dei lavori, il Prefetto ha evidenziato l’importanza dell’attività di conoscenza del territorio, utile alla gestione complessiva degli enti comunali e non solo per gli aspetti di Protezione Civile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Multa da 10mila euro per chi provoca incendi nei boschi»
IlPiacenza è in caricamento