Nell’oratorio del castello 16 artisti per la mostra “Arte in Vigolzone 2018”

Oggi e domani, 30 e 31 agosto, e in seguito martedì 4 settembre è visitabile la mostra “Arte in Vigolzone 2018”. Questa diciannovesima collettiva di pittura e scultura accomuna il ricordo dello scultore Paolo Perotti, morto nel gennaio scorso al prof. Stefano Fugazza deceduto nel 2009. Il primo, insignito dell”Antonino d’oro 2010”, annoverato tra i più apprezzati scultori contemporanei, aveva scelto Vigolzone quale luogo di dimora e di lavoro; il prof. Fugazza, storico dell’Arte, è stato, come anche Perotti, sostenitore del Concorso di pittura e scultura di Vigolzone che per anni ha caratterizzato il panorama artistico piacentino e che poi è diventato  rassegna di pittura e scultura.

La collettiva di quest’anno è curata da Oreste Grana e Andrea Rossi ed espone dipinti e sculture di autori piacentini affermati accanto a opere realizzate da artisti emergenti o amatoriali. La mostra è allestita nell’Oratorio del Castello di Vigolzone che i marchesi Landi di Chiavenna hanno aperto per l’occasione; la visita offre quindi anche la possibilità di ammirare questo piccolo gioiello di arte seicentesca.

Protagonisti della rassegna che ha il patrocinio del Comune e il sostegno delle associazioni e delle cantine vitivinicole locali, sono: Elena Cavanna, Graziella Corbellini, Liliana Cravedi, Colomba Forlini, Carlotta Ghetti, Martina Ghetti, Giuseppe Maffi, Guido Maggipinto, Enrico Pasquali, Barbara Pennini, Anna Rebecchi, Andrea Rossi, Paolo Negri, Fede Rossi e Michele Stragliati, i cui profili artistici sono descritti nelle pagine dell'elegante catalogo che accompagna la Collettiva. In esposizione anche alcune opere del prof. Perotti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento