«Non si banalizzi la situazione, il virus circola velocemente nel nostro territorio»

Il sindaco di Vigolzone Gianluca Argellati lancia un messaggio ai concittadini: «È in corso un focolaio diffuso nel nostro comune, chiedo a tutti la massima attenzione»

Il sindaco Gianluca Argellati

«Dal 24 febbraio al 7 settembre i casi positivi sul nostro territorio erano stati 58. Al 7 ottobre erano 66. Al 9 novembre sono 123. Mi sembra che nel nostro comune sia in corso un focolaio importante e che gli aumenti percentuali siano tra i più alti della provincia, avendo dal 7 settembre a oggi registrato 65 positività». Il sindaco di Vigolzone Gianluca Argellati mette in guardia i suoi concittadini. «È un momento delicato per il nostro territorio – osserva Argellati -, perciò vorrei alzare il livello di attenzione. Si sta trascurando il fatto che nel nostro territorio c’è un focolaio importante». Mentre nei mesi scorsi capitava di registrare casi all’interno di poche famiglie, ora il virus è diffuso in tutto il territorio comunale».

«È in corso un focolaio importante, perciò insisto: bisogna stare attenti. È vero che buona parte di questi – evidenzia Argellati - sono asintomatici, ma ci sono anche casi di persone che sono ricoverate con i sintomi. La situazione è seria e si sta banalizzando parecchio il quadro. Mantenere il più possibile i distanziamenti sociali e usare sempre la mascherina sono due comportamenti imprescindibili. Anche quando si pensa di non incrociare nessuno, è giusto avere la mascherina pronta».

«La diffusione – avverte ancora il sindaco di Vigolzone - è più ampia di quel che si pensa. Abbiamo un’incidenza preoccupante nel nostro territorio, il virus circola velocemente. Sappiamo bene che tanti non presentano i sintomi e che la gran parte dei casi guarisce, ma troppa gente non si protegge e questo non va bene».  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento