rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Attualità

«Non vogliamo il campo da calcio recintato nell’area verde del Bosco degli Alpini»

Incontro venerdì 3 settembre a Sant’Antonio tra Legambiente e l’assessore allo sport Stefano Cavalli, dopo l’ok della Giunta a una proposta della Usd Gotico-Garibaldina

Il 10 agosto scorso la Giunta Comunale di Piacenza ha approvato la proposta della Usd (Unione Dilettantistica Sportiva) Gotico-Garibaldina riguardante il rifacimento in erba sintetica del Campo 2 del Centro Sportivo Levoni e la riqualificazione dell’area verde “Bosco degli Alpini”. Ma un nutrito gruppo di residenti e gli attivisti di Legambiente Piacenza contestano la trasformazione dell’area verde in un campo da calcio recintato a disposizione della società dilettantistica. «I residenti della frazione di Sant’Antonio – fanno sapere in una nota - temono l’inglobamento dell’area verde, oggi utilizzata da tutti, bambini, anziani e sportivi che vogliono liberamente tirare quattro calci al pallone, rilassarsi nell’unica area verde del quartiere e prendere il fresco sotto gli alberi del “bosco degli alpini”, senza recinti, fari per l’illuminazione a giorno e strutture che alterino la naturalità dell’area». Su questo tema è in programma un incontro pubblico, nella sala parrocchiale di Sant’Antonio (Via Emilia Pavese, 198) tra i residenti, Legambiente e l’assessore allo sport Stefano Cavalli. L’incontro è previsto alle ore 18.30.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Non vogliamo il campo da calcio recintato nell’area verde del Bosco degli Alpini»

IlPiacenza è in caricamento